[Come risolvere] - Il sito presenta difficoltà tecniche

Cosa c'è di più frustrante che stare seduti senza sapere perché? Quindi ecco come correggere l'errore di WordPress "Il sito sta riscontrando difficoltà tecniche" che ha confuso molti utenti esperti di WordPress.

Contenuti[Mostra]

Non c'è niente di peggio durante l'aggiornamento di temi o plugin di WordPress, per ottenere il temuto White Screen of Death!

Nessun feedback, nessun messaggio sul sito, solo una schermata bianca vuota!

Puoi fare clic sul collegamento sopra e leggere il nostro post collegato sopra per una buona panoramica di cosa sia lo schermo bianco della morte (WSoD) (e come risolverlo!)

Avviso spoiler! Si tratta essenzialmente di un "errore fatale" PHP che impedisce a WordPress di caricare qualsiasi cosa, nemmeno il tempo di mostrare un messaggio di errore

Bene, gli adorabili sviluppatori di WordPress hanno deciso di fare qualcosa al riguardo.

Il sito sta riscontrando difficoltà tecniche

La versione 5.2 di WordPress e successive cerca di rilevare gli errori PHP che sono la causa di WSoD.

Il risultato è un nuovo messaggio "Il sito presenta difficoltà tecniche".

questo sito sta riscontrando problemi tecnici Messaggio di errore di WordPress


È molto meglio di uno schermo vuoto, ma sembra che molti utenti esperti di WordPress non siano ancora a conoscenza di questo nuovo messaggio.

Perché chi legge comunque i blog di aggiornamento di WordPress, eh?

Come trovare l'errore


PHP è utilizzato nel core, nei temi e nei plugin di WordPress, quindi questo non limita davvero le cose.

Il posto migliore per iniziare è mettere WordPress in modalità di debug e dare un'occhiata al file di registro che genera.

Metti WordPress in modalità debug


Trova il tuo wp-config.php file in modo da poterlo fare mettere WordPress in modalità di debug.

La soluzione migliore sarà utilizzare File Manager nel tuo cPanel o l'equivalente nel tuo account di hosting.

Il file wp-config.php dovrebbe trovarsi nella cartella di hosting principale e contenere le impostazioni di configurazione per WordPress.

Aggiungi le seguenti righe al file, da qualche parte sopra la riga / * Questo è tutto, smetti di modificare! Buon blogging. * /

define ('WP_DEBUG', true);
define ('WP_DEBUG_LOG', true);
define ('WP_DEBUG_DISPLAY', false);


Una volta che le righe sono state aggiunte e il file è stato salvato, premi Aggiorna in qualsiasi pagina del tuo sito.

In File Manager, vai alla cartella / wp-content / e visualizza il file debug.log file.

Cerca in questo file una riga che dice "PHP Fatal Error:".

Ecco un esempio di ciò che vedrai.

PHP fatal error: unable to declare bp_members_screen_display_profile () again (previously declared in /.../buddypress/bp-members/screens/profile.php:22) in /.../buddypress/bp-members/screens/profile.php on line 32

La riga in debug.log ti darà un file esatto e il numero di riga in cui si è verificato l'errore.

Puoi usarlo per identificare se l'errore è in un plugin, tema o core di WordPress.

Ripulisci il codice di debug


Ricordarsi di rimuovere le righe del codice di debug dal file wp-config.php dopo aver finito.

Metodo di correzione alternativo


Se il metodo di debug è troppo confuso per essere compreso, c'è un altro modo per correggere l'errore. Ci vuole un po 'più di tempo ma funzionerà benissimo.

Risoluzione dei conflitti tematici

A causa dell'errore, non sarai in grado di accedere al back-end dell'amministratore per cambiare il tema.

Dovrai farlo utilizzando il sistema di gestione dei file del tuo provider di hosting.

Trova la cartella del tema corrente che il tuo sito sta utilizzando in / wp-content / themes e rinomina la directory con una successiva correzione di "OLD".

Ad esempio, se il tuo sito utilizza l'estensione Tema Divi, rinomina la cartella "Divi" in "DiviOLD", quindi aggiorna la prima pagina del sito che contiene l'errore.

Non preoccuparti, non perderai nessuna delle impostazioni del tema. Saranno disponibili quando ripristini il nome della cartella del tema alla fine di questo processo.

Nota: è necessario disporre di almeno un altro tema predefinito, come Twenty Nineteen o Twenty Sixteen, nella cartella dei temi affinché funzioni.

Se l'errore è ancora presente dopo l'aggiornamento della prima pagina del sito, l'errore non è nel tema e puoi rinominare la cartella del tema riportandola al nome originale.

Se l'errore scompare e vedi che il tuo sito utilizza uno dei temi predefiniti, il tema contiene l'errore.

Ora puoi accedere all'area di amministrazione per aggiornare il tuo tema o contattare lo sviluppatore del tema o la società per un aggiornamento.

Risoluzione dei conflitti tra plug-in


Se il tema non è il problema, è probabile che sia colpa di un plugin.

Il modo più rapido per farlo è utilizzare l'applicazione di gestione file dell'account di hosting.

Vai a / wp-content / plugins e rinomina la cartella "plugins" in "pluginsOLD".

Ora aggiorna il sito e accedi alla dashboard dell'amministratore e vai alla visualizzazione Plugin.

Noterai che tutti i plugin sono stati disabilitati perché WordPress non riesce a trovarli perché abbiamo rinominato la cartella.

Torna al file manager e rinomina "pluginsOLD" in "plugins".

Torna alla visualizzazione dei plug-in nella dashboard dell'amministratore e aggiorna la visualizzazione.

 

Ora, inizia ad attivare ogni plug-in uno alla volta, aggiornando la home page del sito fino a quando non viene nuovamente visualizzato il messaggio di errore.

Bingo! L'ultimo plugin che hai attivato è quello che presenta l'errore.

Ora che sai quale plug-in sta causando il problema, puoi contattare lo sviluppatore o la società da cui l'hai acquistato per una patch o, nel peggiore dei casi, trovare un plug-in alternativo.

Aggiornamento della versione PHP

WordPress ha aumentato la versione consigliata di PHP alla versione 7.2 e gli autori di plugin e temi stanno sfruttando le nuove funzioni disponibili in PHP 7.

Potresti scoprire che l'errore irreversibile PHP nel file di registro viene generato perché la vecchia funzione PHP 5.6 non esiste più.

Questo è chiamato deprecazione, in cui le vecchie funzioni vengono rimosse a favore di funzionalità più nuove e migliori.

È ora di aggiornare la tua versione di PHP dalla 5 alla 7. Puoi anche farlo facilmente da cPanel.

Se non hai accesso a cPanel, contatta il tuo provider di hosting e ti aiuteranno a eseguire l'aggiornamento.

Al momento in cui scrivo, ti consigliamo di eseguire l'aggiornamento a PHP 7.3.

cpanel seleziona la versione php

Una volta che sei entrato nella schermata, puoi scegliere quale versione di PHP eseguire come indicato di seguito.

cpanel seleziona php versione 7 3

Disattivazione della protezione da errore irreversibile (WSOD)

Se sei uno sviluppatore e stai cercando quella granularità aggiuntiva rispetto alla nuova protezione dagli errori irreversibili PHP, puoi disabilitarla in un paio di modi.

  1. Modifica il tuo file wp-config.php e aggiungi la seguente riga:
    define( ‘WP_DISABLE_FATAL_ERROR_HANDLER’, true )
  2. Nel file functions.php del tuo tema aggiungi la seguente riga:
    add_filter( ‘wp_fatal_error_handler_enabled’, ‘__return_false’ );

Il secondo metodo restituisce false al gestore del filtro. È inoltre possibile utilizzare la stessa funzione per analizzare l'output di errore.

Conclusione

Se hai seguito le istruzioni qui, si spera che tornerai attivo e funzionante e avrai corretto l'errore: il sito sta riscontrando difficoltà tecniche.

Ora è il momento di assicurarti che il tuo file Backup di WordPress funzionano correttamente, nel caso in cui sia necessario utilizzarli come ultima risorsa se questo genere di cose si ripresenta! 

L'autore
David Attard
Autore: David AttardSito web: https://www.linkedin.com/in/dattard/
David ha lavorato nel o intorno al settore online / digitale negli ultimi 18 anni. Ha una vasta esperienza nei settori del software e del web design utilizzando WordPress, Joomla e le nicchie che li circondano. In qualità di consulente digitale, il suo obiettivo è aiutare le aziende a ottenere un vantaggio competitivo utilizzando una combinazione del loro sito Web e delle piattaforme digitali disponibili oggi.

Un'altra cosa... Sapevi che anche le persone che condividono cose utili come questo post sembrano FANTASTICHE? ;-)
Fatti un favore: lasciare un utile commenta con i tuoi pensieri, quindi condividi questo articolo sui tuoi gruppi di Facebook che lo troverebbero utile e raccogliamo insieme i frutti. Grazie per la condivisione e per essere gentile!

Disclosure: Questa pagina può contenere collegamenti a siti esterni per prodotti che amiamo e consigliamo vivamente. Se acquisti prodotti che ti suggeriamo, potremmo guadagnare una commissione per segnalazione. Tali commissioni non influenzano le nostre raccomandazioni e non accettiamo pagamenti per recensioni positive.

Autore / i in primo piano su:  Inc Magazine Logo   Logo di Sitepoint   Logo CSS Tricks    logo webdesignerdepot   Logo WPMU DEV   e molti altri ...