25 semplici consigli SEO di Joomla che ogni sito web dovrebbe abilitare

joomla seo

Joomla SEO o Search Engine Optimization è uno dei pilastri su cui devi concentrarti se vuoi che il tuo sito web abbia successo. Il traffico di ricerca rimane uno dei canali con le migliori conversioni, quindi investire in esso non è un'opzione, è un must. Tuttavia, non è qualcosa che puoi fare dall'oggi al domani e in genere i servizi di ottimizzazione dei motori di ricerca potrebbero costarti un braccio e una gamba.

Ma ci sono alcune nozioni di base che puoi e dovresti fare per assicurarti almeno che il tuo sito web sia ottimizzato per i motori di ricerca. Ecco il nostro elenco di suggerimenti SEO di Joomla facili da implementare per garantire la migliore ottimizzazione con il minimo sforzo - questi sono TUTTI estremamente importanti se vuoi ottenere ottimi risultati di posizionamento.

Contenuti[Mostra]

Tutorial SEO Joomla e suggerimenti per l'ottimizzazione

Se vuoi che il tuo sito web Joomla sia veramente ottimizzato per il SEO, devi implementarne il maggior numero possibile. Soprattutto, se ci sono suggerimenti specifici per pagina, piuttosto che consigli a livello di sito, dovresti farlo su ogni pagina del tuo sito web.

1. Ospita il tuo sito web su un server di hosting veloce

Inizieremo con qualcosa che è molto semplice. L'esperienza utente è un fattore di ranking e uno dei più importanti segnali di UX buoni che un sito web può avere è quello di avere un sito web veloce, reattivo e scattante.

I siti Web lenti sono frustranti e la maggior parte degli utenti abbandonerà un sito Web lento, che impiega più di 3 secondi per caricarsi o è semplicemente lento nel complesso.

Quindi lavorare per rendere veloce il tuo sito web è fondamentale per una buona esperienza utente e quindi il passaggio più semplice in Joomla SEO.

Quindi, assicurati che il tuo sito web, proprio come il nostro, CollectiveRay.com, si trova su un buon server di hosting Joomla. Se sei interessato a passare a un server veloce, dovresti leggi la nostra recensione sull'hosting InMotion qui. Usiamo un VPS ad alte prestazioni, non lesiniamo qui perché un servizio veloce e affidabile è il tuo primo passo verso un buon posizionamento.

(Usiamo InMotion perché sono veloci, affidabili e hanno un eccellente supporto)

Non scegliere server domestici o server di hosting economici. Ottieni un server veloce, affidabile e compatibile con Joomla. InMotion fa un lavoro fantastico sull'hosting di Joomla! siti Web - e ospitiamo il nostro sito Web su di essi perché vogliamo che sia veloce - e compatibile con Google.

Ricorda che a Google non piacciono i siti web non veloci. In effetti, Google lo ha detto pubblicamente più e più volte velocità del sito web è anche un fattore di ranking. 

Passa a InMotion e ottieni il 47% di sconto sui piani di hosting fino al Ottobre 2021

2. Ricerca di parole chiave, frasi chiave e argomenti

Qualsiasi ottimizzazione dei contenuti per motivi SEO inizia con la ricerca di parole chiave. Sia che tu stia facendo SEO per Joomla o per qualsiasi altro sito web, devi sapere cosa stanno effettivamente cercando le persone - non puoi semplicemente presumere, hai bisogno di numeri difficili.

Quando parliamo di parole chiave, non ne parliamo nel senso tradizionale del termine. Oggi non è necessario concentrarsi strettamente su parole chiave specifiche - puoi e dovresti effettivamente usare frasi e sinonimi delle tue parole chiave di destinazione - perché i motori di ricerca saranno in grado di estrarre il contenuto dall'articolo molto meglio, anche se le parole chiave stesse contano ancora.

In realtà, vuoi concentrarti sia sulla parola chiave o sulle frasi chiave che sull'intento di ricerca (ovvero cosa sta realmente cercando l'utente quando cerca questa frase). Non è necessario al 100% usare la frase esattamente se non ha molto senso, ma concentrarsi su ciò che ha senso dal punto di vista dell'utente.

Inoltre, controlla cosa e come stanno facendo i tuoi concorrenti (cioè il posizionamento del sito web nelle prime 10-20 posizioni). Se si stanno classificando, Google ti sta dimostrando che gli piace quello che stanno facendo.

Facciamo l'esempio di voler classificare per "Joomla SEO". Oltre a usare questa frase o parola chiave, dovresti usare parole chiave e frasi simili come "ottimizzazione di Joomla per i motori di ricerca".

Puoi anche utilizzare i suggerimenti di Google stesso guardando i suggerimenti nella parte inferiore di una pagina di ricerca o le parole chiave in grassetto durante la ricerca della frase chiave.

Risultati della frase chiave della parola chiave

Di seguito puoi vedere che Google ha messo in grassetto SEF, durante la ricerca di SEO. Ciò significa che per Google questi termini sono equivalenti e potresti usare anche SEF nel tuo articolo.

joomla seo sef

Queste sono parole e frasi chiave che Google associa al termine, quindi usale di conseguenza.

Ma come trovare le parole chiave giuste per il targeting?

È sempre difficile trovare le parole chiave giuste. O sono molto molto competitivi. Oppure non hanno abbastanza traffico di buona qualità. Come trovi la giusta via di mezzo? Possiamo dirti come troviamo le nostre buone parole chiave a coda lunga. Ci ha fatto risparmiare un sacco di tempo. E ci aiuta a portare un sacco di traffico eccezionale. 

Usiamo lo strumento Esplora parole chiave in as ahrefs.

Ecco un video eccellente su come eseguire una buona ricerca di parole chiave da ahrefs

aUR1e8vO55A

3. Abilita Joomla SEF / URL compatibili con i motori di ricerca

Ci sono tre componenti principali per la SEO on-page:

  1. Il etichetta
  2. Il etichetta
  3. e l'URL di una pagina

Tutti questi dovrebbero contenere la tua parola chiave / frase chiave di destinazione.

In questa sezione, discuteremo il terzo di questi componenti: l'URL.

In passato, l'URL predefinito di Joomla era orribile per il SEO, era un mucchio di nomi di componenti e parametri che avevano senso solo da un punto di vista tecnico.

Con varie versioni più recenti di Joomla, gli URL SEF sono diventati progressivamente sempre migliori, fino ad oggi, abbiamo un SEF abbastanza buono pronto all'uso (a condizione che tu li abiliti).

Sebbene sia possibile utilizzare il supporto integrato per gli URL SEF, si consiglia vivamente di ottenere un componente SEF di Joomla dedicato, che in genere offre vantaggi SEO significativi rispetto al componente principale.

Questi componenti possono essere configurati per creare uno specifico nella forma che ha più senso per te. In genere, consigliamo di creare articoli come:

https://www.collectiveray.com/joomla-seo

Come puoi vedere, non usiamo categorie nell'URL, in modo che possiamo decidere esattamente quali parole chiave vogliamo scegliere come target per ogni pagina specifica. Sebbene tu possa scegliere di avere una configurazione diversa per il tuo sito, assicurati che:

  1. Le parole chiave a cui stai mirando si trovano nell'URL
  2. Le parole chiave non vengono utilizzate più di una volta (ad es. Joomla / Joomla-templates non è l'ideale perché utilizza la parola chiave Joomla due volte)
  3. Non ci sono parole chiave extra che non fanno parte delle parole chiave / frasi di destinazione (ad esempio 21 Easy Joomla SEO Tips Every Website Should Enable dovrebbe diventare / joomla-seo, non 21-easy-joomla-seo-tips-every-website-should- abilitare)

 

Il nostro plugin SEF preferito di gran lunga è sh404SEF, che abbiamo aggiunto al nostro elenco di estensioni di Joomla. Oltre a creare URL SEF, ti consente di monitorare quali richieste stanno generando errori 404, in modo da assicurarti che eventuali aree danneggiate del tuo sito vengano immediatamente riparate. 

Questi sono particolarmente utili dopo la migrazione di un nuovo sito web.

Con la maggior parte di questi componenti (incluso sh404SEF) puoi anche scegliere di reindirizzare i vecchi URL ai nuovi URL. sh404SEF include anche il supporto integrato per cose come circondare i tuoi titoli con tag H1 e altre tecniche SEO standard di Google.

Le meta descrizioni sono supportate anche da sh404SEF e ha un ottimo supporto per altri componenti popolari di Joomla come il forum di Kunena e altri componenti popolari.

URL di joomla sef

4. URL + struttura organizzativa per l'ottimizzazione dei motori di ricerca

I crawler di Google non sono "intelligenti". Sono programmati in modo tale da cercare di dare un senso ai dati che hanno a disposizione. Possono solo dare un senso al contenuto disponibile in base a come è organizzato e al contenuto stesso.

Per questo motivo, è estremamente importante organizzare i tuoi contenuti in una struttura logica che abbia senso per i contenuti del tuo sito.

Ciò significa che non dovresti mettere tutto il contenuto in una singola categoria di bucket (come blog).

Dovresti organizzare i contenuti in categorie e sottocategorie.

Ad esempio, nel nostro caso, utilizziamo categorie come Joomla, Web Design, WordPress, ecc. E poi organizziamo tutto in sottocategorie delle nostre categorie principali come Joomla SEO, Suggerimenti e trucchi, estensioni di Joomla e così via.

Questo significa organizzare i contenuti in una struttura gerarchica e inserire contenuti simili in categorie comuni. Questo aiuta sia Google che l'utente finale a capire dove cercare contenuti specifici.

Anche il collegamento interno è fondamentale per creare una struttura che abbia senso. La tua categoria dovrebbe avere un elenco di tutti gli articoli, con collegamenti a tutti gli articoli in quella categoria, e gli articoli all'interno di quella categoria dovrebbero essere collegati tra loro in un modo che abbia senso per un utente.

La cosa buona è quella il CMS si presta molto bene a questo tipo di SEO on-page di Joomla. Per impostazione predefinita, organizza tutto il contenuto in categorie e sottocategorie. Il tuo compito per ottimizzare il contenuto per i motori di ricerca è creare le categorie e le sottocategorie che hanno senso per il contenuto che intendi fornire. Insieme agli URL compatibili con i motori di ricerca, questo fa molto per migliorare il tuo sito agli occhi di Google e di altri motori di ricerca.

L'immagine sotto mostra come dovrebbe apparire la struttura del contenuto:

Ottimizzazione dei motori di ricerca Joomla - struttura del sito web

Come utilizzare le categorie di Joomla per una buona SEO

Diamo un esempio di come farlo per ottimizzare per posizioni migliori nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Useremo le categorie del nostro sito come esempio.

Poiché uno degli argomenti del nostro sito Web è Joomla, creiamo una categoria "Joomla" e quindi più altre categorie specifiche di Joomla annidate al di sotto di essa.

Quindi puoi vedere che ci sono "Suggerimenti e trucchi", "Tutorial", "Moduli". Questi sono tutti nidificati all'interno della categoria principale di Joomla. Facciamo lo stesso per WordPress, Web design e altre categorie principali.

Lo facciamo per tutte le sezioni e categorie di articoli di cui vogliamo parlare. Vedi sotto uno screenshot di come appare sul nostro backend.

struttura del contenuto di joomla

 

Come utilizzare i menu di Joomla per un collegamento interno ottimale

Abbiamo già evidenziato l'importanza del collegamento interno e ne parleremo di nuovo in questo articolo perché è incredibilmente importante per una buona SEO.

I link interni sono ottimi per passare il page rank (sì, il page rank esiste ancora ed è utilizzato internamente dagli algoritmi di Google).

Quindi, dopo aver creato le categorie di articoli, è necessario creare una struttura di menu ottimizzata per il passaggio di link juice (o page rank / autorità). Quello che facciamo è creare una home page che si collega a un componente di articoli in primo piano, in modo da poter presentare qualsiasi articolo di qualsiasi categoria. Idealmente, la tua home page dovrebbe avere collegamenti a tutte le categorie principali che contengono articoli che desideri classificare.

Creiamo quindi una voce di menu che si collega a ciascuna categoria padre. Per ogni categoria, creiamo anche sottomenu per ogni categoria nidificata all'interno della categoria padre. Questo crea un'eccellente struttura top-down completamente ottimizzata per i crawler dei motori di ricerca.

Vedi sotto come creiamo la nostra struttura di menu.

struttura del menu di joomla

Ti aiutiamo a gestire meglio il tuo Joomla

joomla

Pulsante ebook gratuito di suggerimenti Joomla

Sebbene organizzare i contenuti in categorie e sottocategorie abbia senso, assicurati di non andare troppo in profondità. Troviamo che le categorie e le sottocategorie sono più che sufficienti nella maggior parte dei casi. 

Nessuno dei tuoi articoli dovrebbe essere a più di 3 clic di distanza dalla home page, idealmente, dovrebbero essere a soli due clic di distanza dalla home page. Ciò include l'impaginazione. Evitiamo di avere articoli impaginati troppo in profondità, anche se per alcuni siti potrebbe essere necessario.

Se ci si allontana da 3 clic / link, si perde troppo link juice, o autorità della pagina perché si trova troppo in profondità nella struttura del sito.

Anche categorie molto ampie potrebbero non funzionare troppo bene. Se stai creando una categoria genitore troppo ampia, non sarai in grado di classificare in base all'argomento. Ad esempio, i componenti di Joomla ei modelli di Joomla sono molto diversi tra loro (in termini di contenuto dell'articolo).

Questo perché idealmente creerai elementi di navigazione per le categorie e le sottocategorie. Una volta che gli elementi di navigazione aumentano in modo significativo, confonderai i tuoi utenti.

Se gli utenti sono confusi o persi, avranno un'esperienza utente negativa. Questo significa che spenderanno less tempo sul tuo sito e che invia segnali di ranking negativi a Google.

Un altro aspetto facile da fare dell'ottimizzazione dei motori di ricerca per Joomla, che viene spesso trascurato è la pratica di creare collegamenti interni. 

Esistono due tipi di link interni:

1. Collegamenti interni utilizzati per invogliare i lettori ad altri contenuti che hai scritto. Quando scrivi contenuti, dovresti sempre collegarti ad altri contenuti che desideri classificare. Tale contenuto dovrebbe integrare l'argomento di discussione per l'argomento corrente. Ciò riduce la frequenza di rimbalzo e aumenta il tempo trascorso sul sito. Entrambi inviano segnali positivi ai motori di ricerca e aumenteranno le classifiche nel tempo.

2. Collegamenti interni alla struttura - questi sono collegamenti che vengono utilizzati per trasferire il page rank da una pagina all'altra. Quando una pagina ha un buon posizionamento (soprattutto se ha un buon numero di link esterni), questo "link juice" può essere passato ad altre pagine tramite link interni.

Ci sono parecchi dibattiti su come far fluire i collegamenti interni, ma quanto sopra sono i due modi principali. Alcuni preferiscono collegare manualmente internamente in modo da avere il pieno controllo di dove scorre il succo di collegamento. Altri tendono a collegarsi dai menu in modo che il succo di collegamento sia distribuito equamente su tutte le pagine. Ciò è particolarmente importante se TUTTI i tuoi contenuti sono scritti specificamente per il traffico organico.
 

Il modo in cui ti suggeriamo di creare collegamenti interni alla struttura è attraverso la struttura del menu. Abbiamo già accennato in precedenza che dovresti organizzare i tuoi contenuti in categorie e sottocategorie in modo logico.

Dopo averlo fatto, ti consigliamo di collegarti a ciascuna di queste categorie e sottocategorie utilizzando il tuo menu.

Prendi come esempio il nostro sito: il menu, che è fisso, collega a tutte le nostre categorie e sottocategorie. Ciò significa che tutte le nostre buone pagine passano il page rank alle altre nostre pagine.

Ciò è particolarmente utile per classificare rapidamente nuovi contenuti, perché i tuoi contenuti ricevono immediatamente molti buoni collegamenti.

Ricorda che in fondo alla struttura ad albero, dovresti avere un elenco di tutti gli articoli a cui vuoi passare il Page Rank.

Ancora una volta, guarda come appare sulle nostre pagine.

Assicurati che ogni URL che desideri ottenere dal page rank, sia effettivamente presente nel link del menu.

 
menu di joomla per collegamenti interni

7. Assicurati di avere una buona mappa del sito XML

Sebbene abbiamo già suggerito una buona struttura di link interni per semplificare la scansione del tuo sito, un modo migliore per mostrare a Google tutti i tuoi articoli e le tue pagine è creare una mappa del tuo sito web che Google possa comprendere.

Questo può essere fatto tramite una mappa del sito XML.

Anche se questo potrebbe sembrare tecnico, è semplicemente un elenco di URL in un formato che Google può capire. Ci sono molti componenti di Joomla che possono generare automaticamente una mappa del sito XML.

mappa del sito xml di joomla

Ad esempio, attualmente utilizziamo JSitemap e si adatta bene al nostro scopo, ma ce ne sono altri che puoi usare.

È importante utilizzare tale componente in modo che quando aggiungi più contenuti al tuo sito web, questo contenuto venga automaticamente aggiunto alla mappa del sito. Genera una mappa del sito una volta e lasciarla non è sufficiente, questo deve essere costantemente aggiornato e mantenerlo aggiornato man mano che il contenuto viene aggiunto.

Una mappa del sito obsoleta vale quanto nessuna mappa del sito.

La guida di Google WebMasters suggerisce e consiglia anche perché dovresti avere una mappa del sito.

 

JlamLfyFjTA

8. Invia la mappa del sito XML a Google Search Console)

La maggior parte dei componenti della mappa del sito genererà la mappa del sito sotto l'URL /sitemap.xml che è la posizione standard per essa, questa è la posizione che i crawler dei motori di ricerca la cercheranno.

Tuttavia, puoi fare un ulteriore passo avanti e istruire i crawler dei motori di ricerca a visitare e recuperare la mappa del sito XML inviandola a Google Search Consolee Bing WebMaster.

Google Search Console è uno strumento inestimabile se desideri monitorare da vicino come stai andando nel tuo SEO e una delle funzionalità che offre è la possibilità di inviare una mappa del sito per il tuo dominio.

Per fare ciò, fai clic sul link sopra, verifica il tuo dominio (di solito caricando un semplice file sul tuo sito web), visita la scheda Sitemap e quindi puoi inviare il file direttamente aggiungendo il percorso del file.

invia mappa del sito google search console

Dovresti fare la stessa cosa con Bing WebMaster Tools come puoi vedere di seguito:

mappe del sito degli strumenti per i webmaster di bing

Non approfondiremo i dettagli della stessa Google Search Console o di Bing WebMaster Tools qui (è un argomento troppo vasto), ma se prendi sul serio la SEO, devi assicurarti di visitare spesso Google Search Console e capire cosa andando avanti con il tuo sito Joomla. 

Lo stesso vale per lo strumento Bing WebMasters.

Questi due motori di ricerca saranno quelli che generano di gran lunga la maggior parte del traffico. Acquistare l'accesso a 100 milioni di altre directory è probabilmente uno spreco di denaro.

9. Includere parole chiave nei titoli delle pagine

Alcuni paragrafi sopra abbiamo menzionato i tre fattori di ranking più importanti che puoi controllare. Il il tag è uno dei fattori più importanti che influenzano il posizionamento delle tue pagine.

Quindi devi eseguire un intero esercizio per assicurarti che tutte le pagine del tuo sito abbiano tag ottimizzati per i motori di ricerca. Hai bisogno di un titolo di pagina che sia attraente perché il titolo è ciò che gli utenti vedranno PRIMA di fare clic sulla tua pagina:

tag del titolo come si vede nelle SERP

Quindi devi visitare tutte le tue pagine una per una e aggiornare il titolo della pagina per creare un titolo con le seguenti considerazioni:

  • Include la frase per la quale vuoi classificarti
  • La frase per la quale vuoi classificare è il più vicino possibile all'inizio del titolo (caricamento frontale)
  • È molto interessante per gli utenti quando si considera il loro intento di ricerca
  • È lungo da 60 a 65 caratteri (ma non di più)
  • È unico per ogni pagina (non esistono due pagine con lo stesso titolo)

Per renderlo più attraente per gli utenti, puoi utilizzare le seguenti tecniche

  • Aggiungi una parola potente (aumenta, aumenta, ottimizza ...)
  • Aggiungi un numero (idealmente dispari) (se hai un elenco di articoli)
  • Aggiungi l'anno in cui l'articolo è stato aggiornato l'ultima volta
  • Se possibile, usa parentesi quadre o ricci
  • Usa un'azione di comando (Aumenta il tuo traffico)
  • Rivolgiti all'utente in modo tempestivo (veloce, ora, oggi)
  • Sii altamente emotivo (successo, fallimento, ...)
  • Usa le maiuscole / minuscole (in maiuscolo ogni parola)

Questi sono tutti modi per avere un TITOLO molto attraente. Avere un titolo del genere invoglia gli utenti a fare clic in modo che possano ottenere il vantaggio che stai spingendo.

Oltre al titolo stesso, se la tua pagina riceve più clic dalle pagine di ranking dei motori di ricerca, inizia a salire più in alto nelle classifiche, grazie al titolo attraente. In effetti, se vuoi eseguire bene questo esercizio, dovresti guardare le pagine contro cui la tua pagina è in competizione e assicurarti che il tuo titolo sia migliore di quello dei tuoi concorrenti.

10. Rendi la tua intestazione (H1) diversa dal titolo

Questo è interessante e qualcosa che non troverai in molti posti.

La ragione di ciò è che la maggior parte dei CMS come Joomla e WordPress creeranno per definizione un tag H1 e un tag TITLE dal nome dell'articolo.

Questo è un comportamento praticamente accettato. Ma studi condotti da varie organizzazioni SEO hanno dimostrato che avere un tag H1 e TITLE, che contengono entrambi le parole chiave target ma sono leggermente diversi da ciascuno, è meglio che H1 e Title siano identici.

A solo scopo di esempio, se la tua parola chiave di destinazione era "Componenti SEO Joomla", ti consigliamo di utilizzare:

Titolo: "I 9 migliori componenti SEO di Joomla per la prima posizione nella classifica"

Intestazione / H1: "Vuoi classificarti al primo posto velocemente? Questi sono i 1 migliori componenti SEO di Joomla"

Riesci a vedere come eravamo soliti targetizzare la parola chiave in entrambi i casi, ma il titolo / h1 effettivo è diverso?

Il modo per farlo con la tua installazione di Joomla varia a seconda che tu abbia installato o meno un componente SEO. Con sh404SEF, puoi creare un TITOLO personalizzato accedendo alla sezione URL SEF e creando un titolo articolo personalizzato.

In Joomla 3 nativo, è possibile farlo, specificando il Titolo della Pagina del Browser nelle impostazioni delle Opzioni di un articolo, o nelle Opzioni di una voce di menu, come sotto. Quando sei nell'articolo, vai alla scheda Opzioni: 

opzioni dell'articolo

Scorri fino alla fine dello schermo fino a trovare l'impostazione Titolo pagina del browser e inserisci il titolo come da suggerimenti sopra. Ricorda che il tuo H1 sarà il nome dell'articolo e il titolo della pagina del browser sarà il tag TITLE.

titolo della pagina del browser joomla

11. Includere parole chiave target nelle meta descrizioni

Le descrizioni META sono anche un altro fattore relativamente importante quando si tratta di Joomla SEO. Le Meta Descrizioni sono talvolta (non sempre) utilizzate dai motori di ricerca per creare una descrizione o un'anteprima nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Dai un'occhiata ancora una volta al risultato qui sotto:

Meta descrizione come si vede nelle SERP

Come puoi vedere, le parole chiave cercate sono in grassetto nei risultati e possiamo vedere la descrizione esatta che abbiamo usato in questa pagina. Nel META abbiamo creato uno snippet che descrive i contenuti di questa pagina e cerca di invogliare l'utente a fare clic sul risultato.

Ancora una volta, i risultati del tuo posizionamento possono ottenere un effetto estremamente positivo se implementi attentamente sia il titolo che le meta descrizioni in modo tale da migliorare la tua percentuale di clic (la percentuale totale di persone che fanno clic sul tuo risultato).

Anche le descrizioni META sono altamente qualificate da Google. Mentre esegui l'ottimizzazione seo per il tag TITLE, dovresti fare lo stesso anche con la descrizione, in modo che ci sia una descrizione univoca che abbia senso per ogni pagina.

Dai un'occhiata al seguente video di Google WebMasters che spiega perché sono rilevanti per aumentare il posizionamento nelle ricerche, la percentuale di clic e il ROI complessivo.

W4gr88oHb-k

Inoltre, in particolare per Joomla SEO, ricorda di creare una descrizione per il tuo sito Joomla complessivo che è ottimizzata per i motori di ricerca.

Le impostazioni SEO possono essere trovate qui sotto Sistema> Configurazione globale> Impostazioni metadati> Meta descrizione del sito. Crea una meta descrizione che descriva attentamente di cosa tratta il tuo sito, utilizzando la stessa "logica" che seguiamo sopra.

meta descrizione del sito

A proposito, puoi ignorare le parole chiave META nelle impostazioni SEO. Le parole chiave META vengono ignorate dai motori di ricerca, quindi non preoccuparti di inserirle, non hanno rilevanza per Google. 

 

12. Assicurati che Robots sia impostato su Index, Follow

Questo è IMPORTANTE come parte delle tue impostazioni SEO.

Nell'immagine sopra, proprio sotto le parole chiave del sito, c'è una sezione Robot.

Questa sezione indica specificamente ai motori di ricerca se eseguire o meno la scansione e l'indicizzazione del tuo sito Joomla. Assicurati che sia impostato su:

Index,Follow

Queste sono chiamate direttive del motore di ricerca e puoi leggere di più su di esse qui se vuoi saperne di più. Ma se li hai impostati per errore su NoIndex, i motori di ricerca si rifiuteranno di eseguire la scansione e indicizzare il tuo sito e il tuo sito NON apparirà nei motori di ricerca.

Ci sono alcune nozioni di base sulla SEO che si applicano a qualsiasi CMS, che si tratti di Joomla 3, WordPress o qualsiasi altro contenuto scritto sul web. Questo video di ahrefs spiega le impostazioni SEO della pagina che devi sempre ricordare.

gDYjjjkvtOVo

Nel caso in cui ci siano articoli o voci di menu che non desideri mostrare nei motori di ricerca, puoi andare alla scheda Pubblicazione e modificare il tag Robot di conseguenza. Se non desideri che un articolo venga indicizzato, impostalo su:

No Index, No Follow.

 

13. Configurazione dei dati strutturati

I dati strutturati sono un formato standard per presentare le informazioni su una pagina e sui suoi contenuti in un linguaggio comprensibile ai motori di ricerca. 

Piuttosto che presentare tutti i dati come contenuto, i dati strutturati danno una migliore definizione al contenuto in modo tale che i motori di ricerca possano comprendere il contesto ed essere in grado di rappresentare meglio i dati.

In particolare, i dati strutturati danno una migliore definizione a oggetti ed eventi del mondo reale come:

  • Prodotti
  • Eventi
  • Ricette
  • Recensioni
  • Articoli
  • Publisher
  • Attività locale
  • Opere creative
  • Libri
  • Film
  • Persona 
  • Organizzazione
  • FAQ
  • Tutorial
  • etc etc

Utilizzando questi dati strutturati, i motori di ricerca saranno in grado di estrarre la semantica del contenuto della tua pagina e quindi utilizzare tali informazioni per presentare meglio i tuoi contenuti nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Questi dati possono essere utilizzati per ottenere posizionamenti migliori come:

  • Rich Snippets
  • Conoscenza Grafico
  • Google News
  • Recensioni
  • FAQ
  • Tutorial

Questo è un trucco molto accurato ed è abbastanza facile da implementare. Per il progetto Joomla, usiamo l'eccellente Estensione dati strutturati Joomla di Tassos.gr che ci consente di includere vari tipi di costrutti di dati strutturati nelle nostre varie pagine.

esempio di dati strutturati

Le cose più comuni che usiamo sono:

  • Articolo (lo usiamo con ogni articolo)
  • Valutazione (quando eseguiamo una revisione di un prodotto)
  • FAQ (quando creiamo domande frequenti)
  • Prodotto (quando si esegue una revisione di un prodotto)

Grazie a questa funzione, siamo in grado di ottenere SERP come le seguenti:

dati strutturati joomla

Tali dati strutturati, se impostati correttamente, rendono il tuo sito Joomla molto più adatto ai motori di ricerca.

14. Ottimizza il tuo file Robots.txt per consentire l'indicizzazione delle immagini

Di seguito ci sono diversi modi con cui puoi utilizzare le immagini per rendere il tuo sito web SEO friendly, ma questi dipendono da Google che effettivamente indicizza la tua cartella di immagini. Questo è il primo passo verso tale ottimizzazione;)

L'unica ottimizzazione SEO richiesta è rimuovere il Disallow dalla cartella delle immagini nei file robot. Questo rende il motore di ricerca della directory delle immagini amichevole.

Apri il tuo file robots.txt (nella cartella principale del tuo sito web Joomla 3) e rimuovi la riga / images in modo che ora ai motori di ricerca non venga negato l'indicizzazione delle tue immagini.

Questo è l'aspetto del nostro file robots.txt. Come puoi vedere, abbiamo rimosso / images dall'essere non consentiti e consentito esplicitamente l'indicizzazione di estensioni di file immagine specifiche:

User-Agent: Googlebot Consenti: /*.js* Consenti: /*.css* Consenti: /*.png* Consenti: /*.jpg* Consenti: /*.gif* Disallow: / administrator / Disallow: / bin / Disallow: / cache / Disallow: / cli / Disallow: / includes / Disallow: / installation / Disallow: / language / Disallow: / layouts / Disallow: / libraries /

 

15. Usa parole chiave nei nomi e tag alt per le tue immagini

Un buon alt tag è essenziale per Google per capire di cosa tratta un'immagine.

I motori di ricerca non sono in grado di capire un'immagine reale (finora, anche se arriveranno presto), quindi danno loro bisogno di capire cosa significa un'immagine:

  • il contesto dell'immagine (ovvero il contenuto che la circonda)
  • il nome dell'immagine (nome del file)
  • i tag alt utilizzati con l'immagine

Il nome del file immagine e i tag alt hanno molta rilevanza. Quindi assicurati che il nome dell'immagine abbia senso soprattutto per il contenuto e usa i tag alt in modo appropriato. Come con altre ottimizzazioni SEO di Joomla sulla pagina, usa le parole chiave se sono rilevanti nelle immagini.

In generale, assicurati che almeno una delle immagini su una pagina abbia tag alt che contengono le parole chiave / frasi chiave a cui stai mirando.

tag alt ricchi di parole chiave

Idealmente, se vuoi classificarti per "Joomla SEO", la tua prima immagine dovrebbe essere chiamata - hai indovinato - la stessa parola chiave e anche il tag ALT! Anche il resto delle immagini sulla pagina dovrebbe seguire una simile convenzione di denominazione ricca di parole chiave, ma non esagerare.

Mantieni le cose naturali, non esagerare, ma usa parole chiave se sono pertinenti.

17. Ottimizza il tuo sito web per una rapida velocità di caricamento

Come abbiamo accennato all'inizio di questo articolo, la velocità del sito web è un fattore di ranking.

Sebbene l'hosting sia il primo passo, ci sono molte altre cose che dovresti fare per creare il tuo sito web. Abbiamo già trattato questo argomento in dettaglio, quindi ti consigliamo di dare un'occhiata al nostro articolo qui: Come ho caricato il mio sito web in 1.29 secondi.

Esaminiamo alcuni dei consigli per velocizzare il caricamento di Joomla 3:

Abilita la memorizzazione nella cache di Joomla per browser e server

Assicurati di abilitare la memorizzazione nella cache dei contenuti e degli URL e assicurati che Joomla! sta caricando il più velocemente possibile.

Vai alla Configurazione globale e abilita la memorizzazione nella cache del server in Sistema> Impostazioni cache.

Abilita la memorizzazione nella cache del browser abilitando un Joomla! plugin di sistema che è disponibile di default in Joomla (Extension> Plugin Manager> System - Cache). Assicurati che la cache del browser sia impostata su sì e assicurati che il plug-in sia abilitato.

Abilita compressione GZIP

L'abilitazione della compressione GZIP aiuta a migliorare i tempi di caricamento comprimendo il contenuto del tuo sito web.

Vai a Configurazione globale> Server e imposta l'opzione per la compressione Gzip su "Sì"). Puoi anche farlo a livello di server, visitando la scheda Ottimizza sito web nel tuo hosting.

Ottimizza le immagini

È necessario ottimizzare le dimensioni dell'immagine per renderle il più piccole possibile e ridurre i tempi di caricamento. Noi usiamo ImageRecycle. Questo è uno strumento che comprime le dimensioni delle immagini senza perdere automaticamente la qualità delle immagini.

Specificare le dimensioni dell'immagine quando si includono le immagini

Ciò consente di riservare lo spazio sul sito Web anche prima che l'immagine sia effettivamente caricata. Questo rende il caricamento del tuo sito web più veloce ed è stato dimostrato più volte che i siti web che si caricano più velocemente aiutano notevolmente la SEO.

Abilita il caricamento lento delle immagini

Usiamo un plugin per caricare in modo lento le immagini (mostrale solo quando l'utente scorre verso le immagini, invece di caricarle tutte in una volta). Usiamo il semplice plugin LLFJ (Lazy Load per Joomla) che puoi scarica qui.

Sfrutta il caching del browser

Questo comando consente al browser di memorizzare nella cache le immagini in locale per un anno. Ciò garantisce che le immagini non debbano essere scaricate più e più volte.

Aggiungi il seguente testo in fondo al tuo file .htaccess:

<FilesMatch "\.(ico|pdf|flv|jpg|jpeg|png|gif|js|css|swf)$">
Header set Cache-Control "max-age=29030400, public"
</FilesMatch>

Installa JCH Optimizer

Questo è un ottimo strumento che fa un ottimo lavoro di ottimizzazione dei tempi di caricamento della pagina. In realtà implementa automaticamente una serie di raccomandazioni di cui sopra (insieme a molte altre).

Specificare un set di caratteri predefinito

Aggiungi semplicemente la seguente riga nel tuo .htaccess per specificare un set di caratteri predefinito

AddDefaultCharset UTF-8

Se questo non funziona, cerca come farlo sul tuo server di hosting. Quello che segue è un buon punto di partenza https://www.askapache.com/htaccess/

Rimuovi captions.js e mootool.js

Controlla se qualche componente utilizza gli script captions.js e Mootools.

Se non lo sono, è una buona idea lasciarli cadere. Questi due script sono stati aggiunti per alcune funzionalità di JCaption che molte volte non vengono utilizzate dal tuo sito Web, quindi puoi rimuovere completamente questi due file javascript. Sono "bloatware" per mancanza di un termine migliore. il file mootool.js di per sé è un buon file da 70K, quindi rilasciarlo ti darà una bella riduzione della dimensione totale del download del tuo sito web.

Puoi usare un plugin come questo per abilitare / disabilitare questa funzionalità secondo necessità sul tuo sito Joomla.

18. Assicurati che il tuo sito Joomla sia ottimizzato per i dispositivi mobili

Questa è una raccomandazione abbastanza vecchia a questo punto, ma non farà alcun male includerla.

sito web reattivo per dispositivi mobili

Nell'aprile 2015, Google ha apportato un forte cambiamento al segnale di posizionamento. In sostanza, se un sito è ottimizzato per i dispositivi mobili o completamente reattivo, sarà favorito nei risultati dei motori di ricerca per i siti che non sono ottimizzati per i dispositivi mobili.

Per impostazione predefinita, ciò significa che se il tuo sito Joomla non è ottimizzato per i dispositivi mobili, il tuo sito riceve un forte segnale di posizionamento negativo. Quindi, se il tuo sito non supera l'estensione Test di ottimizzazione mobile di Google - assicurati di aver apportato le modifiche necessarie per renderlo reattivo e ottimizzato per i dispositivi mobili.

Se il tuo sito utilizza ancora un vecchio modello o un vecchio motore Joomla, ti consigliamo di aggiornarli entrambi per assicurarti che stia sfruttando i temi ottimizzati per i dispositivi mobili. 

19. Crea un blog e inizia a scrivere

Il blogging o il content marketing è il concetto di utilizzare un blog o un contenuto per creare contenuti incentrati sull'attrazione del traffico dei motori di ricerca, sul traffico sociale e sull'utilizzo dei contenuti, in generale, per fungere da calamita del traffico.

Come spiegato più volte su questo sito Web, avere contenuti di buona qualità che scorrono sul tuo sito Web è fondamentale per le moderne pratiche SEO.

 

Anche se raccomandavamo un programma di pubblicazione, non lo facciamo più. Assicurati solo che il contenuto che pubblichi sia incredibilmente utile per il tuo pubblico di destinazione. Dimentica di pubblicare post di 200 parole solo per il gusto di farlo, ognuno dei tuoi post dovrebbe mirare a essere il miglior contenuto in assoluto su Internet se vuoi avere successo nel content marketing.

 

Se non scrivi contenuti con questo in mente, probabilmente stai perdendo tempo.

 

Trova argomenti interessanti e cercati su cui scrivere contenuti. Questi possono provenire da domande comuni di clienti e potenziali clienti oppure puoi sfruttare il completamento automatico di Google o un altro strumento di ricerca per parole chiave per ricercare vari argomenti del blog.

20. Ottimizza la tua pagina Contatti / Chi siamo

Google favorisce le aziende "reali" quando si tratta di classificare i contenuti. Ci sono molti siti web là fuori che sono lì solo per il gusto di rastrellare soldi facili da affiliati o annunci.

Google in genere classifica le aziende che sono vere e proprie attività fisiche.

Quindi assicurati di aver fornito a Google i segnali corretti che sei un'azienda reale / legittima.

chi siamo collectiveray

Questo può essere fatto attraverso una serie di contenuti strategici.

La tua pagina di contatto dovrebbe contenere alcune informazioni molto importanti per associare la tua attività alle sedi fisiche e possibilmente associare la tua attività ad altre tue schede di attività commerciali sul Web.

Nella pagina dei contenuti, assicurati di includere il nome, l'indirizzo e il numero di telefono della tua azienda (noto come NAP).

Quindi collega il tuo NAP al tuo locale di Google My Business e utilizza i microdati per aumentare la leggibilità. Ti suggeriamo inoltre di includere una mappa di Google incorporata nella tua pagina dei contatti per aiutare a collegare la tua attività a livello locale.

collectiveray google la mia attività

Anche la tua pagina Chi siamo dovrebbe essere il più completa possibile. Parla del tuo sito web / team aziendale, fondatori, team di gestione, la tua filosofia, cosa fai e quante più informazioni possibili.

Dai un'occhiata alla nostra pagina Chi siamo qui per vedere un esempio di questo.

Elencare i membri del team, con collegamenti alle loro pagine social, è molto utile per dimostrare che il tuo sito web è un vero business. Se riesci a ottenere legittime recensioni positive sul tuo Google My Business, tanto meglio.

21. Espandi il contenuto del tuo prodotto / servizio

Se intendi classificare le pagine dei tuoi prodotti e servizi (soprattutto per quelle locali), assicurati di avere una quantità significativa di contenuti sui servizi e sui prodotti che fornisci, ciascuno sulla propria pagina.

È molto importante creare pagine completamente separate per ogni servizio, prodotto o luogo offerto dalla tua attività invece di raggrupparle tutte insieme in una pagina. Entra nel maggior numero di dettagli possibile e spiega cosa differenzia la tua attività dagli altri e dai tuoi concorrenti.

Ciò fornirà ai motori di ricerca più pagine di contenuto da sottoporre a scansione e una migliore comprensione di ciò che è specifico per ciò che sta facendo la tua attività. 

Se operi in più posizioni, assicurati di diversificare il contenuto il più possibile, specialmente quando lavori con più posizioni (cioè non limitarti a copiare e incollare il contenuto e specificare una posizione diversa).

Scrivi contenuti specifici che siano unici e coinvolgenti per ogni singola pagina.

Proprio come la tua pagina di contatto, incluso il tuo NAP e collegandolo al tuo account locale di Google My Business e includendo i microdati, è un ottimo modo per dare a Google una lettura molto ricca della tua attività e delle varie pagine associate alla tua attività.

23. Aggiungere un'Informativa sulla privacy e una pagina dei Termini di servizio

Ancora una volta, l'Informativa sulla privacy e altre politiche insieme a una pagina dei termini di servizio sono generalmente fornite da aziende legittime. Questi danno al tuo sito web una migliore legittimità agli occhi dei motori di ricerca rispetto ai siti web che non contengono queste pagine

24. Trova (e rimuovi) contenuto duplicato

Il contenuto duplicato può essere un enorme killer per l'ottimizzazione. Qui è dove lo stesso contenuto viene mostrato attraverso diversi URL o pagine di siti web.

Il problema con questo tipo di contenuto è che Google non è in grado di determinare facilmente quale parte di contenuto è quella corretta da indicizzare e classificare.

Ciò può causare la diminuzione o il rimbalzo del posizionamento generale della pagina. Puoi visualizzare i contenuti duplicati negli strumenti per i Webmaster di Google o utilizzare strumenti di terze parti come ahrefs per controllare e gestire i contenuti duplicati. Gran parte del contenuto duplicato che si verifica in Joomla 3 (a causa di categorie, tag, ecc.) Può essere ripulito con SH3SEF e / o .htaccess riscritture.

Non esiste un vero SEO senza ottenere buoni link in entrata da siti web che fanno parte del tuo stesso settore. Puoi eseguire tutte le ottimizzazioni sulla pagina che desideri, tuttavia, non c'è niente di buono e come un segnale di posizionamento ottimale come ottenere buoni link al tuo sito web.

Dovrai sviluppare una strategia per ottenere link in entrata al tuo sito per un posizionamento ottimale e buoni risultati sui motori di ricerca. Il modo ideale per creare collegamenti è costruire relazioni con altri proprietari di siti Web e ottenere buoni collegamenti in entrata ai tuoi migliori contenuti.

Ultimo ma non meno importante, assicurati di sviluppare un sito Web e un contenuto che i tuoi utenti troveranno utili e vorranno visitare e condividere. Non c'è niente di meglio di un buon contenuto per Search Engine Optimize il tuo sito web.

DOMANDE FREQUENTI

Joomla è buono per il SEO?

Sì, Joomla fa bene al SEO. Sebbene possa richiedere alcune modifiche qua e là, non c'è motivo per nessuno di dire che Joomla non è buono per la SEO. Questo sito Web funziona su Joomla da più di 10 anni e negli anni abbiamo e continuiamo a ottenere classifiche eccellenti. Se esegui le normali ottimizzazioni sulla pagina, Joomla è buono come qualsiasi altro CMS come WordPress per SEO.

Come aggiungo parole chiave al mio sito Joomla?

Per aggiungere parole chiave al tuo sito web Joomla ci sono una serie di cose che devi fare. Innanzitutto, il tuo contenuto dovrebbe contenere le parole chiave e le frasi chiave di destinazione per le quali desideri classificarti. È necessario scrivere contenuto attorno a quelle parole chiave che soddisfano le esigenze di un utente che cerca queste parole chiave fornendo contenuto, un servizio o un prodotto che soddisfi tali esigenze. Dovresti quindi assicurarti che l'URL della pagina contenga quelle parole chiave (questo in genere corrisponde all'alias dell'articolo in Joomla). Inoltre, assicurati che il titolo dell'articolo contenga le parole chiave di destinazione. Infine, c'è un'impostazione del titolo della pagina del browser in Joomla che può essere utilizzata per specificare le parole chiave nel titolo del browser.

Come ottimizzo il mio sito web Joomla?

Per ottimizzare un sito web Joomla per la SEO è necessario un esercizio che esegua una serie di modifiche che renderanno il tuo sito web progressivamente migliore. Questo è un argomento complesso, ma in questo articolo abbiamo trattato tutte le cose che devi fare per ottimizzare il tuo sito web Joomla.

Conclusione

Joomla SEO richiede una strategia basata sia su ottimizzazioni on-page a breve termine, sia su una strategia a lungo termine di scrivere ottimi contenuti basati sulla ricerca di parole chiave e ottenere collegamenti a tali contenuti. Non puoi farne uno senza l'altro se vuoi una solida strategia di ottimizzazione per i motori di ricerca di Joomla.

Ci sono molte altre cose che puoi fare per ottenere un'ottima ottimizzazione SEO di Joomla, ma questi sono un buon punto di partenza!  

L'autore
David Attard
Autore: David AttardSito web: https://www.linkedin.com/in/dattard/
David ha lavorato nel o intorno al settore online / digitale negli ultimi 18 anni. Ha una vasta esperienza nei settori del software e del web design utilizzando WordPress, Joomla e le nicchie che li circondano. In qualità di consulente digitale, il suo obiettivo è aiutare le aziende a ottenere un vantaggio competitivo utilizzando una combinazione del loro sito Web e delle piattaforme digitali disponibili oggi.

Un'altra cosa... Sapevi che anche le persone che condividono cose utili come questo post sembrano FANTASTICHE? ;-)
Fatti un favore: lasciare un utile commenta con i tuoi pensieri, quindi condividi questo articolo sui tuoi gruppi di Facebook che lo troverebbero utile e raccogliamo insieme i frutti. Grazie per la condivisione e per essere gentile!

Disclosure: Questa pagina può contenere collegamenti a siti esterni per prodotti che amiamo e consigliamo vivamente. Se acquisti prodotti che ti suggeriamo, potremmo guadagnare una commissione per segnalazione. Tali commissioni non influenzano le nostre raccomandazioni e non accettiamo pagamenti per recensioni positive.
 

 

Miglior plug-in per la memorizzazione nella cache

Rendi il tuo sito web più veloce 

Passo dopo passo - corso gratuito via email, come caricare il tuo sito web less di 1 secondo  

 

chi siamo noi?

CollectiveRay è gestito da David Attard - lavorando dentro e intorno alla nicchia del web design da più di 12 anni, forniamo suggerimenti utili per le persone che lavorano con e sui siti web. Gestiamo anche DronesBuy.net, un sito Web per appassionati di droni.

David attard

 

 

Autore / i in primo piano su:  Inc Magazine Logo   Logo di Sitepoint   Logo CSS Tricks    logo webdesignerdepot   Logo WPMU DEV   e molti altri ...