[Come] Minimizza i plugin di WordPress per rendere il tuo sito più veloce

Abbiamo sempre avuto una forte opinione sui plugin di WordPress: il successo del CMS arriva anche grazie all'enorme varietà e disponibilità di diverse estensioni di WordPress. Anche per Joomla, il successo di qualsiasi sito è se è in grado di fare di più oltre alla sua funzione principale.

WordPress plugin sono una parte enorme del successo di cui gode WordPress.

Possono anche essere una maledizione. Per loro stessa definizione, funzionalità aggiuntive arriveranno al "lavoro" aggiuntivo che il server deve svolgere. Renderanno così il tuo sito più lento di un'installazione nativa di WordPress. Devi ridurre al minimo i plugin di WordPress per rendere il tuo sito più veloce.

Contenuti[Mostra]
 

Certo, a volte ne avrai bisogno, ma devi raggiungere un equilibrio tra funzionalità e prestazioni.

Quali plugin di WordPress dovrei rimuovere?

Siamo fermamente convinti che alcuni plugin di WordPress siano assolutamente essenziali (e in effetti, pubblichiamo su questo sito prodotti popolari). Se intendi avere un file negozio online WordPress, dovrai avere un plug-in eCommerce.

E anche noi consiglia un'estensione di backup.

Dovrai però controllare quali sono i plugin assolutamente essenziali per il tuo sito web?

Tutto ciò che non è essenziale dovrebbe andare (o per lo meno i plugin che utilizza dovrebbero essere completamente disabilitati). Anche se il tuo caching è stato attivato, se hai minimizzato i plugin di WordPress, avranno comunque un calo delle prestazioni.

1. Rimuovi i plugin di WordPress che hai testato e di cui ti sei dimenticato

Eseguire un backup COMPLETO prima di procedere: la seguente azione non è priva di rischi. Se hai bisogno di una guida su quale plugin usare, dai un'occhiata a questo post su 10web.

Molte persone provano molte estensioni mentre progettano il loro sito. Alcuni alla fine vengono utilizzati, mentre altri no. Se sei come noi, probabilmente hai dimenticato di rimuovere alcuni di questi plugin di test.

Inoltre, rimuovi tutti i plugin che hanno un utilizzo minimo e sostituiscili con modifiche al codice se necessario, o elimina quella funzionalità se non è fondamentale per il tuo sito

Una volta collegato al sito web Plugin> Plugin installati. Sfoglia le estensioni che hai installato e rimuovi tutti i plugin di WordPress che sai di non utilizzare. 

Tendiamo a farlo in modo abbastanza aggressivo quando lavoriamo per rendere un sito web più veloce, per i seguenti motivi:

  • Plugin eccessivi aumentano il carico sul server rallentando la risposta iniziale (anche se hai impostato la cache, il lavoro deve ancora essere fatto)
  • Ogni plugin aggiunge un impatto in termini di dimensioni della pagina. La maggior parte dei plugin ha i propri file di script e fogli di stile CSS che tendono ad aggravare il problema che il tuo sito web è troppo grande e lento da scaricare
  • I plugin vecchi e inutilizzati possono diventare un problema di sicurezza se non vengono mantenuti aggiornati

2. Rimuovere o disabilitare i plugin di WordPress inattivi

Successivamente, ti consigliamo di disabilitare i plugin che non sono attivi. Se hai disattivato questi plugin, il tuo sito web non li utilizza realmente, quindi non sono più necessari

Una volta collegato al sito web Plugin> Plugin installati.

Vedrai che alcuni plugin sono inattivi. Questi sono ovviamente un gioco da ragazzi. Non li stai usando e sono solo un rischio e un sovraccarico.

3. Rimuovere i plugin di WordPress inutilizzati

Se qualcosa non è attivo e non lo utilizzerai nel prossimo futuro, spostalo nel cestino.

Se ci sono plugin che tu *think* potrebbe non essere necessario, puoi eliminare anche quei plugin. Ogni plugin ha un impatto sulle prestazioni di WordPress. Vuoi ridurre questi colpi il più possibile.

Ricorda che anche se la memorizzazione nella cache è stata attivata, i plugin di WordPress hanno ancora un successo nelle prestazioni. È necessario ridurre al minimo i plugin di WordPress il più possibile. Se è possibile combinare estensioni, tanto meglio.

Sfoglia i plugin e cerca di capire qual è la funzione di ogni plugin specifico. Se ritieni che non sia necessario per la funzionalità del tuo sito web, disabilitalo.

Devi stare un po 'attento e capire cosa fa un plugin prima di disabilitarlo. Passa dalla parte della cautela quando hai dei dubbi. Tuttavia, dovresti disabilitare i plugin inutilizzati. Ognuno di loro ha un successo nel tempo di caricamento iniziale. I plugin stanno consumando il tempo di caricamento iniziale che ha l'impatto più critico sull'avere un sito web veloce (o lento).

4. Combina plugin con funzioni simili

A volte, tendiamo a installare un plugin per ogni funzione che vogliamo eseguire. Ad esempio, parliamo di un semplice caso su cui ci stiamo concentrando in questo momento, le prestazioni di WordPress.

Alcune cose che puoi fare per ottimizzare le prestazioni di WordPress sono:

  • Leverage caching del browser
  • Rimanda l'analisi JavaScript
  • Imposta un plug-in per la memorizzazione nella cache delle pagine
  • Configura un plug-in CDN
  • Imposta una compressione GZIP
  • Imposta il caricamento lento dell'immagine

Se hai eseguito questi passaggi individualmente, potresti scoprire di aver installato diversi plug-in diversi, ognuno dei quali esegue una delle ottimizzazioni di cui sopra. Per migliorare le prestazioni e non richiedere un plug-in per ciascuno di questi, puoi effettivamente utilizzare un plug-in come WP Rocket che è in grado di eseguire TUTTE le funzioni di cui sopra.

Questo tipo di pensiero si applica a molti aspetti diversi del tuo sito web.

razzo wp

Misura l'impatto sulle prestazioni di ogni plugin di WordPress

Dopo aver ripulito ciò che non ti serve, devi comunque vedere quale impatto hanno le prestazioni sui plugin di WordPress che hai lasciato sul tuo sito web. Per fare ciò, utilizzeremo il plug-in Query Monitor. È il plugin che stiamo raccomandando in questi giorni al posto del precedente P3 - Plugin Performance Profiler.

Sebbene sia un po 'una contraddizione installare un plug-in aggiuntivo, quando consigliamo di eliminarne il maggior numero possibile, è necessario tenere presente che questo plug-in verrà utilizzato solo temporaneamente. Dovresti disattivarlo e disinstallarlo dopo aver completato questo test.

Scarica il Plugin Query Monitor

Installa il plugin e attivalo. 

Dopo averlo fatto, puoi andare su Query >> Per componente

query monitor query per componente

 

Ora, per vedere i risultati di questo, dovrai rivedere i risultati un po 'in dettaglio. Sarai in grado di vedere quanto tempo ogni plugin sta consumando in termini di tempo di caricamento.

Una volta fatto questo, saprai cosa sta causando il tempo di caricamento più lungo e se devi sostituire o ottimizzare quel plug-in specifico. Ancora una volta ti consigliamo vivamente di rimuovere i plugin di WordPress per rendere il tuo sito più veloce.

Se ritieni che ci siano cose che non stanno portando benefici sufficienti rispetto all'impatto sulle prestazioni, potresti considerare di disabilitarle o eliminarle. Quelli evidenziati in rosso sono quelli con la prestazione peggiore.

Dopo aver pulito e ridotto il più possibile i plguins di WordPress, dovresti vedere un netto miglioramento nel tempo di caricamento del tuo sito web.

Scarica l'elenco dei 101 trucchi per WordPress che ogni blogger dovrebbe conoscere

101 trucchi per WordPress

Fare clic qui per eseguire il download ora

L'autore
David Attard
Autore: David AttardSito web: https://www.linkedin.com/in/dattard/
David ha lavorato nel o intorno al settore online / digitale negli ultimi 18 anni. Ha una vasta esperienza nei settori del software e del web design utilizzando WordPress, Joomla e le nicchie che li circondano. In qualità di consulente digitale, il suo obiettivo è aiutare le aziende a ottenere un vantaggio competitivo utilizzando una combinazione del loro sito Web e delle piattaforme digitali disponibili oggi.

Un'altra cosa... Sapevi che anche le persone che condividono cose utili come questo post sembrano FANTASTICHE? ;-)
Si per favore lasciare un utile commenta con i tuoi pensieri, quindi condividi questo articolo sui tuoi gruppi di Facebook che lo troverebbero utile e raccogliamo insieme i frutti. Grazie per la condivisione e per essere gentile!

Disclosure: Questa pagina può contenere collegamenti a siti esterni per prodotti che amiamo e consigliamo vivamente. Se acquisti prodotti che ti suggeriamo, potremmo guadagnare una commissione per segnalazione. Tali commissioni non influenzano le nostre raccomandazioni e non accettiamo pagamenti per recensioni positive.

Autore / i in primo piano su:  Inc Magazine Logo   Logo di Sitepoint   Logo CSS Tricks    logo webdesignerdepot   Logo WPMU DEV   e molti altri ...