Plugin per i commenti di WordPress: Facebook vs Disqus vs il resto

Plugin per i commenti di WordPress

... coinvolgere gli utenti sul tuo sito, con un buon plugin per i commenti di WordPress

Se hai mai scritto un blog su WordPress, avrai familiarità con il sistema di commenti di WordPress. Questo è disponibile per impostazione predefinita, ma ci sono molti plugin alternativi per i commenti di WordPress che puoi usare sul tuo blog.

In questo post di oggi su CollectiveRay, faremo un confronto testa a testa tra ogni plug-in di commento che puoi utilizzare sul tuo blog e impareremo quali sono le differenze tra loro. Ovviamente, questo ti consentirà di decidere quale sistema sarebbe appropriato per il tuo blog. Se sei interessato ad altri suggerimenti, controlla il nostro elenco completo nel menu in alto.

Una delle cose più importanti che puoi fare per migliorare il coinvolgimento del tuo sito web, oltre a un ottimo tema come Divi o Avada, è scegliere un quadro di commento accattivante.

Prima di procedere con la discussione dei commenti WP che puoi utilizzare, ecco una selezione di temi popolari che potresti voler utilizzare sul tuo sito:

https://www.collectiveray.com/divi-theme-review

https://www.collectiveray.com/themefusion-avada-theme-review

https://www.collectiveray.com/wp/themes/divi-vs-avada

Commenti WordPress predefiniti 

 

I commenti di WordPress sono integrati in modo nativo nel framework. La decisione che dovresti prendere è se vuoi mantenerli o se preferisci optare per una soluzione di terze parti.

Come sai, la maggior parte dei sistemi di commenti di WordPress richiede quanto segue:

  • Nome
  • E-mail
  • Sito web / URL
  • Commento

lascia un commento

Il progetto Nome email sono ciò che ti permette di creare una rappresentazione di te stesso su un sito web, creando un'associazione con un profilo. 

Il progetto portale dedicato or URL un tempo era un modo legittimo per le persone di controllare il tuo altro lavoro, facendo riferimento al tuo sito web. Sfortunatamente, l'utilizzo del sito web o del campo URL è stato spammato oltre il riconoscimento e ha portato alla piaga dello spam nei commenti. È qui che le persone commentano il tuo sito web, non per aggiungere valore, ma per ottenere un link al loro sito web per scopi SEO.

Lo spam nei commenti è uno dei motivi principali per cui le persone scelgono di utilizzare sistemi di commento WordPress di terza parte, ma non è l'unico motivo.

Registrazione e moderazione

Ai tempi in cui lo spam nei commenti non era una cosa, la maggior parte dei siti Web consentiva agli utenti di commentare in modo anonimo, senza doversi registrare e con il commento visualizzato immediatamente. 

Questa conversazione ha stimolato e ha consentito ai commenti di iniziare a circolare non appena è stato pubblicato un blog.

Man mano che lo spam nei commenti diventava sempre più un problema, al punto che le persone non solo commentavano manualmente con commenti di bassa qualità (semplicemente per ottenere un link al loro sito web), ma lo spam proliferava al punto che gli spambots (script automatici che pubblicano commenti automaticamente) dovevano essere controllati, i proprietari di siti web dovevano iniziare a imporre misure di mitigazione.

Questi includevano la registrazione forzata e la moderazione dei commenti. Queste impostazioni possono essere trovate sotto il file Amministratore di WordPress> Impostazioni> Discussione.

Discussione Impostazioni

Nelle Impostazioni discussione puoi impostare il modo in cui funzionano i commenti nativi di WordPress. Evidenziamo alcune delle impostazioni principali e cosa fanno:

impostazioni di discussione

  • Consenti alle persone di pubblicare commenti su nuovi articoli - questo abilita o disabilita i commenti generali sul tuo sito web. Se deselezioni questa impostazione, non saranno consentiti commenti su alcun articolo sul tuo sito web (a meno che non sovrascrivi questa impostazione per un singolo articolo).

  • Gli utenti devono essere registrati ed autenticati per commentare - questa impostazione disabilita i commenti anonimi. Gli utenti dovranno registrarsi e accedere al tuo sito web prima di poter commentare. Anche se questo scoraggia lo spam nei commenti, non lo elimina completamente. Crea anche un blocco stradale e scoraggia gli utenti legittimi che desiderano commentare i tuoi articoli, perché alcune persone non si preoccupano di passare attraverso il processo di registrazione.

  • Chiudi automaticamente i commenti sugli articoli più vecchi di __ giorni - Questa è una buona via di mezzo, soprattutto se si tende ad avere un picco nel traffico quando viene pubblicato un post, ma poi il traffico diminuisce. Essenzialmente, poiché i commenti vengono chiusi dopo pochi giorni, ci sono meno possibilità che il tuo post venga scoperto dai bot spam.

  • Il commento deve essere approvato manualmente - questa impostazione abilita la moderazione dei commenti. Ciò significa che dovrai approvare manualmente TUTTI i commenti prima che appaiano. Questa è l'impostazione più comunemente utilizzata per i commenti di WordPress oggi.

  • Mantieni un commento in coda se contiene __ o più link - modera nella coda di moderazione tutti i commenti che hanno un numero di collegamenti specificato dall'utente nel testo del commento.

  • Quando un commento contiene una di queste parole - Questo essenzialmente cerca le parole chiave comuni dei commenti di spam e le inserisce nella coda di moderazione se queste parole chiave vengono trovate.

  • Lista nera dei commenti - invece di mettere i commenti nella coda di moderazione, questi commenti verranno automaticamente cancellati  

Moderazione dei commenti

La moderazione dei commenti è semplice: il processo di approvazione o eliminazione dei commenti prima che vengano pubblicati sul tuo sito web. Se hai abilitato "Il commento deve essere approvato manualmente" o "L'autore del commento deve avere un commento approvato in precedenza", il commento andrà in quella che è nota come coda di moderazione.

Puoi accedere ai commenti e alla coda di moderazione facendo clic sui commenti nella barra laterale. Sarà visibile il numero dei commenti nella coda di moderazione. Ad esempio, di seguito puoi vedere quali sono i 6 commenti nella coda di moderazione.

coda di moderazione dei commenti

Dopo aver fatto clic sui commenti, vedrai la coda dei commenti come si può vedere di seguito:

coda dei commenti

Come puoi vedere i commenti sono raggruppati.

  • Mine - commenti che l'utente attualmente connesso ha pubblicato
  • Attesa Pagamento - questo è lo stesso numero che vediamo nella barra laterale ed è il numero di commenti nella coda di moderazione
  • Approvato - questi sono tutti commenti attualmente pubblicati
  • Spam - qualsiasi commento che hai contrassegnato come spam o qualsiasi commento che è stato contrassegnato da Akismet o da un altro strumento di terze parti come spam
  • Bidone - eventuali commenti scartati 

Quando fai clic su in sospeso, sarai in grado di decidere quali commenti nella coda di moderazione desideri approvare e pubblica, contrassegna come Spam oppure scarta e invia a Bidone.

Puoi anche scegliere di guardare il commento di un commentatore History per vedere la qualità dei loro commenti (e se tendono a pubblicare commenti di spam o di buona qualità), Rispondi, dove puoi commentare (che approverà automaticamente il commento quando fai clic su Approva e rispondi) o Quick Edit, che ti consente di apportare piccole modifiche.

moderare un commento wordpress

Ora che abbiamo visto alcune delle funzionalità standard dei commenti di WordPress, è il momento di decidere se scegliere i commenti nativi di WordPress o un plug-in di terze parti.

Esaminiamo il processo di pensiero e i vantaggi e gli svantaggi dell'utilizzo dei commenti nativi di WordPress o di qualcosa come i commenti di Facebook di WordPress o Disqus.

Stesso profilo su più siti utilizzando Gravatar

Il sistema di commenti predefinito di WordPress ti consente di inviare commenti utilizzando un account Gravatar. Essenzialmente, un account Gravatar è associato a un indirizzo email, quindi, ogni volta che utilizzi l'indirizzo email associato a un account Gravatar, il tuo profilo Gravatar sarà associato a quel commento.

Gravatar è un servizio molto popolare, quindi puoi creare una "cronologia" o una "reputazione" se utilizzi lo stesso profilo per commentare una serie di siti web di nicchia. La stessa immagine del profilo verrà utilizzata per i vari commenti e questo migliorerà la tua reputazione. 

Ciò significa anche che devi solo accedere una volta a Gravatar e ai tuoi visitatori non sarà richiesto di accedervi ogni volta che commentano sul tuo sito web o blog.

Se non hai creato un profilo su Gravatar, puoi comunque discutere con altri come utente ospite. In questi casi, nessuna immagine del profilo verrà mostrata accanto al tuo messaggio. Puoi ancora scegliere di usare lo stesso nome, ma questo rende più difficile per le persone ricordarti perché non esiste un'associazione visiva.

migliori prestazioni

Il fatto stesso che non si stia utilizzando un plug-in di terze parti significa che non viene introdotto alcun sovraccarico di prestazioni. I plugin per i commenti di WordPress che menzioneremo di seguito hanno tutti un impatto significativo sulle prestazioni. Ad esempio, sia i commenti di Disqus che quelli di Facebook aggiungono una serie di script e richieste al front-end del tuo sito web. 

Questi script aggiungono tempo di caricamento al tuo sito web, influenzando così le prestazioni del tuo sito.

I commenti di WordPress non hanno un tale impatto. L'unica richiesta di cui necessitano i commenti nativi di WordPress è al servizio Gravatar, per poter rendere l'immagine del profilo associata ad ogni commento.

Proprietà dei dati

Non utilizzando alcun sistema di commenti di terze parti, i commenti sul tuo blog o sito Web vengono archiviati nel database di WordPress: ciò significa che i commenti diventano dati di tua proprietà e di cui sei responsabile. 

Quando si utilizza un servizio di commenti di terze parti, in particolare con i commenti di Facebook e Disqus, NON si ha la proprietà dei dati. Hai solo un'associazione di quei dati con il tuo account del sito web, ma non hai il controllo o la proprietà di quei dati.

Ciò significa che sei vincolato ai Termini di servizio di questi servizi e che possono fare tutto ciò che vogliono con i dati dei commenti, purché rispettino tali termini di servizio. Anche se questo potrebbe non sembrare molto, se non stai pagando per un tale servizio, questo probabilmente significa che questi servizi stanno monetizzando i dati in quei commenti, con vari mezzi. 

Non approfondiremo le implicazioni di tale proprietà, ma sii consapevole che CI SONO implicazioni.

Per definizione, hai anche meno controllo su tali dati. Se per qualsiasi motivo perdi l'accesso a questi servizi di terze parti, sia perché sei stato bannato, o semplicemente perché perdi l'accesso per negligenza, o forse per altri motivi (nefasti o meno), perdi l'accesso COMPLETO a tali commenti. 

Questo è qualcosa che devi seriamente considerare.

Manutenzione

Sebbene non possedere la proprietà dei dati sia uno svantaggio, è necessario considerare anche le implicazioni della conservazione di tali dati sui propri server. Se hai un sito che potenzialmente genera molti dati di commenti, il tuo server deve gestire tali carichi.

Bisogna anche tenere presente che oltre ai visitatori "umani" del tuo sito web, ci sono letteralmente centinaia di visite al giorno al tuo sito web da parte di bot spam. Si tratta essenzialmente di programmi che setacciano il Web alla ricerca di siti in cui pubblicare commenti di spam.

L'hosting ei server del tuo sito web devono essere in grado di gestire tali richieste, determinare se si tratta di spam, metterli in coda di spam o moderazione e scartarli o pubblicarli secondo necessità. È necessario notare che tali commenti spam potrebbero essere migliaia entro mesi o addirittura giorni, quindi l'infrastruttura del tuo sito web deve essere in grado di gestire tali attacchi.

Protezione dallo spam con Akismet

A proposito di commenti e protezione spam, il modo più semplice per proteggersi dallo spam è iscriversi a Akismet - il servizio di protezione dallo spam per WordPress. Essenzialmente, questo è un servizio di proprietà di Automattic che è in grado di identificare la maggior parte dei commenti spam e quindi eliminarli o inserirli in una coda di moderazione.

Il servizio funziona in base al nome del prezzo, ma di solito ha un prezzo di circa € 5 / mese o l'equivalente nella tua valuta per blog commerciali o aziendali.

Ulteriori informazioni su come Akismet protegge il tuo sito web

Detto questo, il sistema predefinito di commenti di WordPress non è solo l'opzione per un blog e non dovresti necessariamente rispettarlo.

Poiché la piattaforma WordPress è flessibile, puoi integrare qualsiasi tipo di sistema di commenti sul tuo blog, che si tratti di commenti di Facebook, commenti di Google+, commenti di Disqus o qualsiasi altro plug-in di WordPress utilizzato per creare una piattaforma di commenti.

7 plugin per i commenti di WordPress

1. Sistema di commenti WordPress Jetpack

Jetpack è un plug-in all-in-one per siti Web ospitati autonomamente che offre le funzionalità della piattaforma WordPress.com. Ha molte funzionalità come statistiche dei visitatori, servizi di sicurezza, sistema di commenti e così via. Anche se offre molti vantaggi diversi al tuo blog, la cosa migliore è che non sei obbligato a implementarne tutte le funzionalità sul tuo blog. Puoi attivare solo ciò di cui hai bisogno aggiungendo i suoi moduli specifici.

Ora che sai di cosa tratta Jetpack, diamo un'occhiata al suo modulo dei commenti e come può avvantaggiare i lettori del tuo blog.

aggiungere plugin di WordPress

Jetpack consente ai tuoi lettori di commentare come ospiti oppure possono scegliere di utilizzare il loro account WordPress.com, Facebook, Twitter o Google+.

Per saperne di più: Recensione di WordPress Jetpack di CollectiveRay - https://www.collectiveray.com/wordpress-jetpack-review-plugin

Se stai cercando di integrare più funzionalità di commento sui social media nel tuo blog, Jetpack può essere la scelta giusta per te. È stato provato e testato. È di proprietà di Automattic (la società dietro WP.com) e otterrai molti vantaggi aggiuntivi come il controllo dello spam. Tutto sommato, la scelta più semplice per implementare un plug-in per i commenti di WordPress.

jetpack

Se i tuoi lettori desiderano accedere ai loro account social mentre commentano, tutto ciò che devono fare è fare clic sulle icone social. Quando il commento viene inviato, apparirà come predefinito WordPress commento che collega ai loro profili social.

È possibile scaricare il Plugin Jetpack

Per attivare la funzione di commento dopo aver installato il plug-in, vai su Jetpack >> Impostazioni sulla dashboard di WordPress e fai clic sui pulsanti di attivazione accanto al modulo dei commenti.

Ti suggeriamo anche di optare per uno dei piani a pagamento di Jetpack, a partire da soli € 3.50 / mese, che ti offre cose come backup giornalieri automatici del sito web, attacco di forza bruta e antispam, un CDN per rendere il tuo sito web più veloce, caricamento lento di immagini e molte altre fantastiche funzionalità per migliorare l'offerta del tuo sito web.

Installa Jetpack ora

Scarica l'elenco dei 101 trucchi per WordPress che ogni blogger dovrebbe conoscere

101 trucchi per WordPress

Fare clic qui per eseguire il download ora

2. Disqus come plugin per i commenti di WordPress

Casella dei commenti di Disqus

Disqus è uno dei sistemi di commenti più utilizzati nella blogosfera. Poiché non è legato a nessuna piattaforma specifica come WordPress, è possibile utilizzare un singolo account utente per commentare qualsiasi sito Web indipendentemente dal CMS. Ovviamente, questo ti rende una scelta facile se desideri disabilitare il sistema predefinito e utilizzare un provider esterno.

Usiamo Disqus su questo blog di web design anche se funziona sulla piattaforma Joomla, non su WordPress. Se stai cercando di utilizzare un servizio di commenti di terze parti sul tuo blog, Disqus potrebbe essere l'opzione giusta per te.

Ci sono molti vantaggi nell'usare Disqus.

Uno dei principali vantaggi è che può aiutare ad aumentare le prestazioni del sito. In che modo aiuta ad aumentare le prestazioni e la scalabilità del sito?

Come forse saprai, i commenti sono una bestia di risorse: sono molto dispendiosi in termini di risorse. Se hai molti messaggi in un post, è più probabile che aumenti il ​​tempo di caricamento della tua pagina. Il vantaggio principale dell'utilizzo di un servizio di commenti di terze parti come Disqus è che riduci il carico del server sul tuo host e lo invii a modo loro.

Tuttavia, molti blogger odiano la nuova strategia di monetizzazione di Disqus che prevede l'utilizzo di immagini o articoli sponsorizzati tra i commenti effettivi. Se non ti piace visualizzare gli annunci sul tuo sito, puoi comunque scegliere di non visualizzarli.

Alcuni blogger come Syed Balkhi lo hanno scoperto Disqus ha ridotto il loro coinvolgimento nei commenti sul suo blog WPBeginner.com. Poiché WPBeginner si concentra sulla pubblicazione di notizie e tutorial relativi a WordPress, il motivo del basso tasso di coinvolgimento potrebbe essere che i loro utenti sono così coinvolti con il sistema di commenti predefinito di WordPress.

Ad ogni modo, se hai molto coinvolgimento e persone che commentano il tuo blog, potresti provare a utilizzare Disqus sul tuo blog e scoprire come si comporta in termini di tempo di caricamento e tasso di coinvolgimento dei commenti.

Per noi, il motivo per scegliere Disqus per il nostro sistema di commenti è il fatto che è diventato estremamente popolare utilizzare Disqus, quindi è affidabile. Inoltre, poiché molte persone hanno un unico account su Disqus, è meno probabile che tu riceva spam o messaggi con link. Molte persone vogliono mantenere pulita la loro reputazione, quindi è improbabile che tu riceva molto spam nei commenti.

Molte volte sarai anche in grado di modificare il modello di commenti di WordPress utilizzato per mostrare il contenuto, per dargli l'aspetto del tuo sito web.

Puoi scarica il plugin per i commenti di Disqus da WordPress.org

Ecco una guida video su come aggiungere commenti Disqus al tuo blog:

a4JBJXyuaFk

3. Sistema di commento di Facebook

Integrare i commenti di Facebook sul tuo blog può essere un ottimo affare per te, specialmente se Facebook e traffico sui social media sono una delle principali sorgenti di traffico per il tuo blog.

commenti di facebook

Blog popolari comeTechCrunch.com usa Facebook per commentare. Ecco alcuni motivi per cui l'integrazione dei commenti di Facebook di WordPress potrebbe essere l'ideale per il tuo blog.

  • Incoraggia il coinvolgimento: A differenza del plug-in Jetpack, se i tuoi utenti hanno già effettuato l'accesso a Facebook, non sono tenuti ad accedere nuovamente al proprio account per commentare. Questo può incoraggiare i tuoi lettori a commentare poiché è conveniente per loro.
  • Riduce lo spam nei commenti: Indipendentemente dal sistema di commenti che stai utilizzando sul tuo blog, il tuo blog non è al sicuro al 100% dallo spamming nei commenti. La cosa migliore dei messaggi di Facebook è che riduce la quantità di spam nei commenti che riceverai sul tuo blog in quanto non consente commenti anonimi. Tuttavia, fai attenzione a quegli spammer di link che usano account falsi per diffondere i loro link di spam.
  • Può aumentare il traffico: I commenti di Facebook per il tuo blog WordPress forniscono anche un'opzione agli utenti per pubblicare i loro commenti sulla loro bacheca di Facebook, che probabilmente attireranno più traffico sul tuo blog.
  • Incoraggia le visite di ritorno: Se rispondi a un commento specifico, l'utente verrà avvisato quando utilizza Facebook. Questo li incoraggia a tornare al tuo blog.

Soprattutto, non dovresti necessariamente integrare esclusivamente i commenti di Facebook sul tuo blog. Puoi usarlo insieme ad altri sistemi di commento.

Gestiamo vari blog e molti di loro utilizzano Facebook come sistema di commenti.

Uno svantaggio di Facebook è che non sarai in grado di regolare il CSS dei commenti di WordPress, perché Facebook applica rigorosamente il loro CSS per mantenere l'aspetto di Facebook in tutto il web.

Scaricare Plugin per commenti Facebook di WordPress

4. Commenti - wpDiscuz

wpDiscuz 

Come risulta molto chiaro dal nome, wpDiscuz è un'alternativa ai commenti di WordPress a Disqus. Abbiamo discusso molti svantaggi di avere Disqus sul tuo sito, wpDiscuz è come Disqus ma senza i problemi associati a Disqus.

Ecco alcuni dei vantaggi dell'utilizzo di wpDiscuz:

  • Commenti potenziati dall'Ajax
  • Aggiornamenti dei commenti in tempo reale e commenti in tempo reale
  • Ordinamento dei commenti per "Nuovo", "Vecchio" e "I più votati"
  • Commenti anonimi (simili ai commenti nativi di WordPress)
  • La possibilità di spezzare commenti lunghi con un pulsante "Leggi altro"
  • Iscrizione alle notifiche di commenti via e-mail

Il problema è che questo plugin è che il suo design non è così bello come ci si aspetterebbe, quindi tienilo a mente.

5. Rispondibile, precedentemente noto come Postmatic

Rispondibile non è in senso stretto un'alternativa, più un potenziamento ai commenti di WordPress. 

Questo plugin, per parafrasare il nome, rende i tuoi commenti "rispondibili" via email. Ciò che fa è consentire ai visitatori di iscriversi sia a nuovi post che a risposte ai commenti via e-mail. E quando i tuoi lettori ricevono un'e-mail di notifica, viene attivata una funzione utilissima.

I visitatori che si sono iscritti possono ora rispondere all'email per lasciare un commento sul tuo sito. Possono partecipare alla conversazione e alle loro risposte senza dover visitare nuovamente il sito web. Ciò garantisce che i visitatori precedenti rimangano coinvolti nel sito e nelle sue conversazioni.

6. Modifica semplice dei commenti

Ancora una volta, non un'alternativa ai commenti di per sé, ma più un potenziamento al plug-in dei commenti nativo di WordPress. 

semplice come modifica

Modifica semplice dei commenti consente uno semplice ma potente modificare i commenti nativi di WordPress. Quando installi questo plugin, gli utenti possono modificare i commenti. La modifica dei commenti è abilitata per un massimo di cinque minuti dopo la pubblicazione.

Ciò garantisce che eventuali piccoli errori semplici possano essere corretti.

7. Lazy Load per i commenti

Carico pigro for Comments è un altro potenziamento per i commenti di WordPress, la sua utilità deriva dal fatto che migliora le prestazioni del tuo sito web. 

Se hai familiarità con le modifiche alle prestazioni per rendere il tuo sito più veloce, probabilmente hai familiarità con il concetto di caricamento lento. Questo è il concetto di caricare il contenuto solo quando è necessario (piuttosto che in anticipo).

Lazy Load for Comments ritarda il caricamento della sezione dei commenti finché l'utente non inizia a scorrere la pagina verso il basso. Dato che la sezione dei commenti si trova sotto il contenuto del post, ciò migliorerà le prestazioni senza influire negativamente sull'esperienza dell'utente.

Avvolgere Up 

Qual è il tuo plug-in per i commenti di WordPress preferito? Ti piace testare uno dei plugin di cui sopra sul tuo blog? Crediamo che questi siano i migliori plugin per i commenti di WordPress, ma sentiti libero di condividere i tuoi pensieri con noi.

L'autore
Shahzad Saeed
Autore: Shahzad SaeedSito web: http://shahzadsaeed.com/
Shahzaad Saaed è stato presentato in un gran numero di siti Web di autorità, come esperto di WordPress. È specializzato in content marketing per aiutare le aziende a far crescere il proprio traffico.

Un'altra cosa... Sapevi che anche le persone che condividono cose utili come questo post sembrano FANTASTICHE? ;-)
Si per favore lasciare un utile commenta con i tuoi pensieri, quindi condividi questo articolo sui tuoi gruppi di Facebook che lo troverebbero utile e raccogliamo insieme i frutti. Grazie per la condivisione e per essere gentile!

Disclosure: Questa pagina può contenere collegamenti a siti esterni per prodotti che amiamo e consigliamo vivamente. Se acquisti prodotti che ti suggeriamo, potremmo guadagnare una commissione per segnalazione. Tali commissioni non influenzano le nostre raccomandazioni e non accettiamo pagamenti per recensioni positive.

Autore / i in primo piano su:  Inc Magazine Logo   Logo di Sitepoint   Logo CSS Tricks    logo webdesignerdepot   Logo WPMU DEV   e molti altri ...