Come aumentare le prestazioni di WordPress oggi: 7 modi efficaci

Prestazioni di WordPress

La guida definitiva per analizzare e correggere le prestazioni del tuo sito Web WordPress

In CollectiveRay siamo sempre alla ricerca di modi per rendere i nostri siti web più veloci. Il nostro sito web si carica VELOCEMENTE. Veramente molto veloce! E vogliamo che anche i tuoi siti web funzionino velocemente. Ecco perché oggi abbiamo deciso di pubblicare un articolo incentrato sulle prestazioni di WordPress.

Potresti già sapere che le prestazioni di WordPress sono fondamentali per il successo del tuo sito web. Studi hanno dimostrato che gli utenti inizieranno ad abbandonare il tuo sito web se non si carica entro 3 secondi.

In particolare, le persone che navigano nei siti dai propri dispositivi mobili hanno in genere connessioni più lente, soprattutto se utilizzano piani dati e tendono ad avere molta meno pazienza con i siti lenti.

Anche i siti di e-commerce perdono vendite quando le prestazioni del sito sono lente.

Secondo un studio, se un sito subisce un ritardo di un secondo, il tasso di conversione sarà ridotto del 7%. Basti dire che le prestazioni di WordPress sono una delle cose su cui devi concentrarti se vuoi che il tuo sito web abbia successo.

Wordpress prestazioni infografiche

La maggior parte dei siti Web WordPress non massimizza il proprio potenziale

Anche se WordPress è un'ottima piattaforma di blog e CMS, la dura realtà è che la maggior parte dei siti Web non massimizza il suo pieno potenziale. È principalmente perché la maggior parte dei proprietari di siti Web non sono tecnici che potrebbero analizzare le prestazioni di WordPress, comprendere le aree problematiche e intraprendere le azioni necessarie per aumentare le prestazioni di WordPress.

Se non sei sicuro che il tuo sito sia al massimo delle sue potenzialità, copia semplicemente il codice sottostante e incollalo nel tuo file footer.php.

<?php echo get_num_queries(); ?> queries in <?php timer_stop(1); ?>  seconds.

codice piè di pagina

Nel tuo piè di pagina, ora mostrerà quanto tempo impiega una pagina per caricarsi e quante query MySQL sta eseguendo la pagina.

Suggerimento: Non sei sicuro di tutte le cose tecniche? Potresti volere assumere uno sviluppatore WordPress - la nostra guida ti aiuterà a trovare quello giusto.

1. Come trovare e correggere un calo delle prestazioni di WordPress

Prima di implementare varie tattiche che possono aiutare a migliorare le prestazioni di WordPress, è sempre meglio scansionare il tuo sito Web WordPress, analizzare i problemi di prestazioni e controllare cosa sta causando un calo delle prestazioni.

Dopo aver identificato i problemi, il passaggio successivo consiste nel risolverli per rimuovere il collo di bottiglia.

Molti plugin ti aiuteranno ad analizzare le prestazioni di WordPress. In passato raccomandavamo P3 (Plugin prestazioni Profiler) a tale scopo, ma questo plugin non è stato aggiornato negli ultimi 5 anni come al momento dell'aggiornamento di questo articolo. 

In futuro, stiamo ora raccomandando un nuovo plug-in per diagnosticare i problemi di prestazioni: Monitorare le query. Questo è un ottimo strumento, che è in fase di sviluppo attivo ed è in grado di diagnosticare cali di prestazioni in vari modi.

Osservazioni:: Prima di andare oltre, assicurati di eseguire un backup del tuo sito, in modo che, nel caso in cui qualcosa vada storto, puoi facilmente tornare alla versione precedente. Raccomanderemo modifiche drastiche al tuo sito, quindi assicurati di avere una copia funzionante prima di iniziare ad armeggiare. Anche piccole modifiche possono danneggiare il tuo sito o potresti avere un plug-in che apporta una modifica che non sei in grado di ripristinare. PRENDI BACKUP!

Letture consigliate: Come eseguire il backup di WordPress in modo nativo o con un plug-in

Monitorare le query

icona di monitoraggio queryCome abbiamo accennato, questo strumento è ottimo perché può diagnosticare una varietà di problemi di prestazioni, tra cui:

  1. Problemi causati da query lente del plugin
  2. Plugin, temi o funzioni con prestazioni scadenti
  3. Errori PHP che causano problemi di prestazioni
  4. Blocca i blocchi dell'editor che causano problemi
  5. Problemi ambientali come problemi con PHP

Il plug-in è organizzato in modo molto ordinato, in cui le informazioni sono raggruppate per plug-in o tema in modo da poter identificare rapidamente cali di prestazioni o plug-in che causano un sovraccarico eccessivo.

La prima cosa che noterai quando installi e attivi il plugin sono le misurazioni del tempo necessario per il rendering della pagina corrente nella barra superiore dell'amministratore di WordPress:

barra di monitoraggio delle query

Identifica i componenti lenti

Fare quindi clic sulla barra in alto e selezionare Query >> Query per componente. Quello che vediamo in questa schermata è un elenco completo di ogni plugin installato e quanto tempo stanno "spendendo".

Ad esempio, nello screenshot qui sotto, possiamo vedere il componente revslider, è il più grande maiale delle prestazioni dopo le funzioni principali di WordPress:

query monitor query per componente

Cosa dovresti fare con i risultati?

A questo punto, sta a te decidere se il componente è importante per il tuo sito web, visto il suo impatto sulle prestazioni del sito. Puoi eseguire tale valutazione su ogni componente del tuo sito. 

In particolare, dai un'occhiata a quelli che sono chiaramente dei maiali delle prestazioni, cioè consumano più tempo quando si tratta di domande. Se sei seriamente interessato alle prestazioni, dovresti disabilitare quel plug-in, sostituendo il componente con uno che funziona meglio, modificando la funzionalità o modificando le impostazioni del plug-in in modo da assicurarti che funzioni al massimo delle prestazioni.

In generale, potresti voler contattare il fornitore di eventuali plug-in lenti, informarli del tuo problema di prestazioni e vedere se ci sono azioni che potresti intraprendere per migliorare le prestazioni.

Identifica gli script in eccesso

Un'altra sezione di Query Monitor che dovresti guardare è la funzione degli script. Sebbene Javascript sia un componente essenziale di WordPress, l'enorme numero di script diversi utilizzati da vari temi e plug-in di cui abbiamo bisogno sta creando un serio impatto sulle prestazioni sulla maggior parte dei siti Web di oggi.

Noterai che siti come Pagespeed Insights in realtà ti avvisano di questo e che dovresti considerare di ridurre i payload JS.

tempo di esecuzione di javascript

Fai clic sugli script per vedere quanti script vengono utilizzati dal tuo sito web. Sebbene molti di questi script facciano parte delle funzioni principali, verifica di aver bisogno di TUTTI questi script, o forse ci sono cose che non stai più utilizzando che puoi rimuovere.

Questo vale anche per gli stili o per i fogli di stile CSS in uso. Controlla eventuali fogli di stile che vengono aggiunti all'output che non ti servono più.

Infine, fai clic su Ambiente per verificare se ci sono problemi di infrastruttura che frenano le prestazioni del tuo sito web. Ad esempio, possiamo vedere che questo sito Web non è stato ancora aggiornato alle ultime versioni di PHP.

PHP 7.0.33 è oggi una versione relativamente vecchia di PHP e versioni successive come PHP 7.3 possono essere eseguite e quindi eseguire molte volte più velocemente.

interrogare i problemi dell'ambiente di monitoraggio

P3 (Plugin prestazioni Profiler)

p3 prima della scansione

Manterremo questo contenuto qui per motivi legacy e poiché in alcuni casi il profiler P3 è ancora un plug-in per la risoluzione dei problemi valido, anche se non è più gestito da GoDady.

I plugin mal configurati sono uno dei motivi principali che influiscono negativamente sulle prestazioni di WordPress.

Ecco perché abbiamo bisogno di uno strumento come P3, il plug-in del profiler delle prestazioni di WordPress. L'idea alla base di P3 è che analizza effettivamente il tempo di esecuzione di ciascun plug-in di WordPress e quindi ti presenta un grafico con i tempi di esecuzione.

Ciò ti consente di vedere su quali plug-in devi concentrare la maggior parte della tua attenzione.

Qualche tempo fa uno dei nostri siti Web WP ha iniziato a peggiorare le prestazioni. Ogni colpo richiedeva dai 10 ai 15 secondi per essere eseguito.

Dopo aver installato P3, abbiamo riscontrato che uno dei plugin impiega più di 8 secondi per essere eseguito. Era qualcosa di cui potevamo fare a meno, quindi l'abbiamo ucciso senza alcuna esitazione.

Boom. Caricamento del sito normale.

Questo è un perfetto esempio di come puoi utilizzare il profiler delle prestazioni di WordPress.

Vediamo come lavorare con P3 per risolvere i problemi di prestazioni di WordPress.

Dopo aver installato il plug-in P3, fai clic sulla scheda "P3 Plugin Profiler" nel menu Strumenti. Fare clic sul pulsante "Avvia scansione" >> Scansione automatica.

Al termine della scansione, fare clic sul pulsante "Visualizza risultati".

Invece della scansione automatica, puoi scegliere una scansione manuale se desideri analizzare le prestazioni in background di una pagina specifica.

Invece di fare clic sul pulsante "Scansione automatica", fare clic su "Scansione manuale" nel passaggio precedente.

scansione manuale

Successivamente, fai clic sui link e sulle pagine del tuo sito e lo scanner analizzerà la velocità e l'utilizzo delle risorse di tutti i tuoi plugin attivi su una determinata pagina. Una volta completata la scansione, vedrai un pulsante "Visualizza risultati". Cliccalo.

Risultati della scansione P3

Ora otterrai informazioni dettagliate come il tempo di caricamento dei plug-in, quanto incidono sul tempo di caricamento totale e le query del database per visita.

Risultati della scansione dettagliati P3

Cosa fare con i risultati

Il vantaggio principale dell'utilizzo del plug-in P3 è che puoi inviare via email i risultati a te stesso, al tuo sviluppatore o al tuo team di supporto, in modo che possano identificare facilmente i problemi reali che causano il calo delle prestazioni. Troverai questa funzione molto utile soprattutto se non sei un programmatore che potrebbe analizzare i problemi da solo.

risultati di posta elettronica

Se sospetti un calo delle prestazioni di un plug-in o di una funzionalità del tema, puoi eseguire lo scanner P3 per determinare il problema. Poiché P3 ha una vasta sezione di aiuto, potresti facilmente capire cosa causa la lentezza oltre al plugin e molte altre domande frequenti. Quindi, anche se non sei sicuro di cosa dicono i numeri, puoi interpretare i risultati con la sezione di aiuto

Oltre a esaminare i problemi del plug-in, potresti anche voler controllare queste guide, che ti aiutano a trovare e correggere le vulnerabilità nei tuoi temi WordPress:

Puoi anche trovare altri suggerimenti su WordPress per i proprietari di siti web nel relativo menu in alto.

Finora abbiamo visto come analizzare le prestazioni di WordPress con il plugin P3. Ora diamo un'occhiata a vari metodi di ottimizzazione delle prestazioni di WordPress che ti aiuteranno ad accelerare i tempi di risposta del tuo server e migliorare le prestazioni della velocità della pagina.

2. Migliora le prestazioni di WordPress attraverso l'ottimizzazione delle immagini

Walmart

L'ottimizzazione delle immagini di WordPress è una parte essenziale del miglioramento delle prestazioni di WordPress perché le immagini spesso rappresentano la maggior parte dei byte scaricati su una pagina web.

Di seguito sono riportati alcuni modi per ottimizzare le immagini di WordPress.

Compressione dell'immagine

La dimensione delle immagini sul tuo sito avrà una forte influenza sulla velocità di caricamento della pagina. Prima di caricare un'immagine sul tuo sito web assicurati di salvarla in un modo compresso per i siti web. Ad esempio, Photoshop ha una funzione chiamata Salva per Web, che comprime le immagini senza perdere qualità. Usa questo o un modo simile per caricare versioni più piccole delle immagini.

Puoi anche scegliere di utilizzare un plug-in che comprime le immagini automaticamente, come WP Smush IT.

Caricamento pigro delle immagini

Sia Chrome che WordPress 5.4 prevedono di introdurre il caricamento lento delle immagini per impostazione predefinita. Tuttavia, se il tuo sito Web non esegue una versione recente di WordPress, dovresti considerare l'installazione di un plug-in di caricamento lento. A3 Carico pigro è un buon plugin che viene mantenuto attivamente come al momento della stesura di questo articolo.

Per spiegare questo concetto, è una funzionalità in cui le immagini vengono caricate solo quando un utente inizia a scorrere o sta per vedere un'immagine. Ciò significa che il sito Web non subisce l'impatto sulle prestazioni di dover caricare tutte le immagini non appena un utente visita il sito Web.

Se stai usando troppe immagini su una pagina web, questa è una caratteristica essenziale per migliorare le prestazioni.

Usa il formato immagine corretto

GIF, JPEG, JPG e PNG sono i formati di immagine più popolari. Poiché ogni formato ha le sue caratteristiche e vantaggi, utilizzare quello giusto può aiutare a migliorare la velocità della pagina. In generale, i PNG memorizzano la maggior quantità di informazioni e sono in genere la migliore qualità (ma anche la più grande). Le immagini JPG sono una buona via di mezzo che offre una buona compressione e una buona qualità.

Converti le tue immagini in WebP

WebP è un nuovo formato di immagine che sta ottenendo il supporto dai principali browser ed è una delle ottimizzazioni consigliate dallo strumento per le prestazioni di Page Insights di Google. Mentre fino a pochi mesi fa la conversione di immagini in WebP era un mal di testa, recentemente è stato rilasciato un nuovo plugin che consente la conversione di immagini da WordPress in WebP. Trova il plugin qui.

Fai un uso efficace della cache del browser

Un altro modo efficace per migliorare le prestazioni di WordPress è istruire i browser a mantenere CSS, Javascript e file di immagine più a lungo del solito. Il vantaggio è che alla fine ridurrà il tempo di caricamento anche quando i tuoi visitatori tornano dopo un lungo periodo. Abbiamo un ottimo articolo su come sfruttare il caching del browser per WordPress qui.

Se stai cercando modi più efficaci per migliorare le prestazioni di WordPress, potresti voler dare un'occhiata a WP Rocket, un plugin premium la cui unica ragione di esistenza è rendere i siti web caricati più velocemente.

Rendi il tuo WordPress più veloce 

3. Distribuisci le risorse più velocemente utilizzando una Content Delivery Network (CDN)

Una CDN è una rete di più server distribuiti in varie località in tutto il mondo per aumentare la velocità della pagina e l'esperienza utente. La CDN memorizza nella cache il contenuto statico e i file del tuo sito e fornisce ai visitatori del tuo sito in base alla loro posizione geografica attraverso un server più vicino a loro.

Facendo caricare il contenuto pesante (come immagini, file CSS e JS) da una posizione fisicamente più vicina all'utente finale, le pagine del sito web verranno caricate molto più velocemente in generale.

come funziona un cdn

A CollectiveRay, usiamo e consigliamo StackPatch, precedentemente MaxCDN. In alternativa, se stai cercando un CDN gratuito, leggi 11 + 9 Servizi WordPress CDN gratuiti / Premium per aumentare la velocità del tuo sito web il nostro articolo che aggiorniamo spesso con i migliori servizi disponibili.

Dai un'occhiata a StackPath CDN

4. Utilizzare un plug-in della cache per ridurre il carico del server e aumentare le prestazioni di WordPress

Un plug-in della cache migliora le prestazioni di WordPress generando file statici dal tuo sito Web WordPress dinamico. Una volta che la pagina statica è stata generata dal plug-in, il tuo server web servirà quel file invece di elaborare uno script PHP dinamico di WordPress relativamente più pesante.

Ancora una volta, dobbiamo suggerire WP Rocket, il plug-in che installiamo su ogni sito Web di WordPress che manteniamo perché elimina così tanti problemi di prestazioni.

(Puoi anche vederlo installato sul sito in cui presentiamo lo screenshot di Query Monitor sopra e sotto - lo stesso sito)

cache wordpress wp razzo

 

Ci sono altri caching i plugin potresti optare per, ma questi non sono efficaci (olisticamente) come WP Rocket. Inoltre, per una parte così importante del tuo sito web come le prestazioni, stai meglio con un buon plug-in di cache premium.

Supporta anche molte delle funzionalità di cui abbiamo discusso sopra, come:

  • Ottimizzazione dell'immagine
  • Memorizzazione nella cache di pagine e codice PHP (OpCache)
  • LazyLoading di immagini e integrazione WebP
  • Ottimizzazione dei file e riduzione delle dimensioni dei file
  • Ottimizzazione del database del sito web e riduzione del bloat
  • Sfruttare la memorizzazione nella cache del browser
  • Rinvio dei file Javascript
  • Compressione GZip del contenuto del sito web
  • ... e molte altre funzionalità

Per uno sguardo più dettagliato, impara come ottenere un sito Web WordPress super veloce oggi - 21 azioni.

5. Dividi i tuoi post lunghi in più pagine

Potresti averlo già notato: alcuni siti web preferiscono pubblicare i loro articoli di lunga durata suddividendoli in più pagine. La cosa migliore è che aiuta a migliorare i tempi di caricamento perché l'intera pagina non viene caricata contemporaneamente.

post impaginazione

Ma lo sapevi che dividere una lunga pagina in più pagine è una funzionalità integrata di WordPress?

Tutto quello che devi fare è aggiungere tag nel tuo articolo ovunque tu voglia aprire una nuova pagina.

6. Dividi i commenti in pagine

I blog non sono monologhi. Sono progettati per avere conversazioni bidirezionali con i tuoi lettori attraverso i commenti del blog.

Detto questo, pubblicare tonnellate di commenti sul tuo post sul blog potrebbe peggiorare le prestazioni del tuo sito.

Per questo motivo, molti blogger disabilitano i commenti su un post dopo alcuni giorni dalla pubblicazione

Se sei preoccupato per la velocità della pagina, invece di disabilitare i commenti, potresti suddividere i tuoi commenti in pagine diverse.

Come lo faresti?

impaginare i commenti

Vai a Impostazioni >> Discussioni e seleziona la casella accanto a "Rompi i commenti nelle pagine".

7. Disabilitare Hotlinking

L'hotlinking è un processo per rubare la tua larghezza di banda. Ad esempio, alcuni scraper di contenuti rubano le tue immagini non caricando le tue immagini sui loro server ma servendole direttamente dal tuo sito web. Di conseguenza, ti rubano la larghezza di banda ma non ricevi alcuna visita.

Puoi facilmente evitare l'hotlinking aggiungendo il codice seguente al tuo file .htaccess.

RewriteEngine on

RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^$

RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^http(s)?://(www\.)?your-domain-name [NC]

RewriteRule \.(jpg|jpeg|png|gif)$ - [NC,F,L]

Grazie per aver letto! Se desideri una guida rapida sull'ottimizzazione delle prestazioni del tuo sito WordPress, questa fantastica guida su come farlo ottimizzare i siti Web WordPress per la velocità è un dovere. Voglio di più? Per altri trucchi WordPress come questo, puoi fare riferimento a questa guida: 101 trucchi WordPress che ogni blogger serio deve sapere.

Plugin per le prestazioni di WordPress

Per molti di voi là fuori, il debug dei problemi di prestazioni e rendere più veloce il loro sito Web non è la loro tazza di tè, e ovviamente, questo è il motivo per cui abbiamo creato questo articolo, stiamo cercando di renderlo un po 'più facile per te ragazzi.

Ma cosa succederebbe se ti dicessimo che esiste un modo ancora più semplice per rendere il tuo sito web più veloce? Con pochi clic puoi risolvere la maggior parte dei tuoi problemi di prestazioni e assicurarti che non si ripresentino mai.

Quella correzione è WP Rocket. Questo è un plug-in per le prestazioni di WordPress che è stato scritto specificamente per WP e ha dimostrato di rimuovere tutti i tipi di colli di bottiglia dalla maggior parte dei siti Web.

Gestisce cose come

  • Memorizzazione nella cache di file e database
  • Ottimizzazione dell'immagine
  • Memorizzazione nella cache del browser
  • Rimozione dei plugin morti e delle loro tabelle
  • Ottimizzazione delle tabelle del database
  • Caricamento lento
  • Integrazione con un CDN
  • Compressione GZip (leggi di più su come abilitare manualmente la compressione GZIP qui)
  • e molte altre ottimizzazioni

Non è gratuito, ma vale la pena investire. Dopotutto, un sito web veloce sarà vantaggioso sia per te come proprietario del sito web che, soprattutto, per i tuoi visitatori e potenziali clienti.

Dai un'occhiata a WP Rocket

DOMANDE FREQUENTI

Come posso aumentare le prestazioni di WordPress?

Per aumentare le prestazioni di WordPress devi prima identificare cosa sta causando i problemi di prestazioni del tuo sito. L'hosting condiviso lento ed economico è un colpevole significativo, quindi prima di tutto ti consigliamo di pianificare l'upgrade del tuo hosting. Quindi implementare un piano d'azione per fare quanto segue:

  1. Riduci i plugin di WordPress
  2. Riduci gli script esterni di terze parti
  3. Riduci le dimensioni delle immagini di grandi dimensioni o utilizza formati ottimali come WebP
  4. Abilita la compressione GZip
  5. Abilita la memorizzazione nella cache del browser
  6. Implementa l'analisi differita di Javascript
  7. Configura un plug-in di memorizzazione nella cache come WP Rocket
  8. Esegui l'upgrade all'ultima versione di PHP
  9. E infine, imposta un CDN.

WordPress è lento?

WordPress non è lento per impostazione predefinita. Tuttavia, se hai troppi plugin installati, molto traffico e un cattivo hosting del sito web, il tuo WordPress inizierà a rallentare. Dovrai prima identificare dove si trova il tuo collo di bottiglia delle prestazioni, quindi agire di conseguenza.

Come posso velocizzare il mio sito WordPress?

Ci sono diverse azioni che puoi intraprendere per velocizzare il tuo sito WordPress. Le azioni più efficaci che puoi intraprendere sono:

  • Aggiornamento del tuo piano di hosting
  • Esegui l'upgrade all'ultima versione di PHP
  • Installa un plug-in per la memorizzazione nella cache di WordPress

Come posso velocizzare il mio sito WordPress senza un plugin?

Puoi effettivamente velocizzare il tuo sito WordPress senza un plug-in. I modi più semplici per farlo sono i seguenti:

  • Aggiorna il tuo piano di hosting
  • Esegui l'upgrade all'ultima versione di PHP
  • Implementa la compressione GZip tramite la funzione Ottimizza sito web del tuo sito web
  • Implementa la memorizzazione nella cache del browser tramite modifiche ai file .htaccess
  • Crea un CDN se puoi, soprattutto se hai traffico di siti web da tutto il mondo

Hai bisogno di aiuto per ottenere velocemente WordPress? Prova questi concerti economici di prim'ordine su Fiverr!

logo fiverr

Clicca qui per trovare esperti su Ottimizzazione della velocità di WordPress.

Clicca qui creare un sito web completo di WordPress.

Conclusione: cos'altro possiamo fare per ottimizzare le prestazioni di WordPress

Quali sono i tuoi trucchi preferiti per aumentare le prestazioni di WordPress? Condividi i tuoi pensieri con noi inserendo una riga sotto nella sezione commenti.

L'autore
Shahzad Saeed
Autore: Shahzad SaeedSito web: http://shahzadsaeed.com/
Shahzaad Saaed è stato presentato in un gran numero di siti Web di autorità, come esperto di WordPress. È specializzato in content marketing per aiutare le aziende a far crescere il proprio traffico.

Un'altra cosa... Sapevi che anche le persone che condividono cose utili come questo post sembrano FANTASTICHE? ;-)
Si per favore lasciare un utile commenta con i tuoi pensieri, quindi condividi questo articolo sui tuoi gruppi di Facebook che lo troverebbero utile e raccogliamo insieme i frutti. Grazie per la condivisione e per essere gentile!

Disclosure: Questa pagina può contenere collegamenti a siti esterni per prodotti che amiamo e consigliamo vivamente. Se acquisti prodotti che ti suggeriamo, potremmo guadagnare una commissione per segnalazione. Tali commissioni non influenzano le nostre raccomandazioni e non accettiamo pagamenti per recensioni positive.

Autore / i in primo piano su:  Inc Magazine Logo   Logo di Sitepoint   Logo CSS Tricks    logo webdesignerdepot   Logo WPMU DEV   e molti altri ...