WordPress.com vs WordPress.org: qual è quello giusto per me?

WordPress.com vs WordPress.org

Questa è la domanda sempre presente per i nuovi arrivati ​​di WordPress. È oggetto di migliaia di post su Reddit, domande su Quora e discussioni nei forum. È stato affrontato da migliaia di siti Web ed è una domanda posta regolarmente da migliaia di persone. “Quale dovrei scegliere? qual è giusto per me? Qual è la differenza tra WordPress.com e WordPress.org? " “Domanda Noob. Da dove comincio? Sulla versione ospitata trovata su WordPress.com o direttamente nella versione ospitata autonomamente da WordPress.org? "

Probabilmente hai sentito o letto domande o addirittura chiesto a te stesso o ad altre persone la domanda precedente se hai appena sentito parlare di questi due "sapori" o versioni di WordPress (o WP come viene indicato in breve).

Se sei una di quelle persone che hanno cercato di ottenere una risposta solida, allora siamo abbastanza sicuri che ti sei già imbattuto in centinaia di varianti di domande come queste. Anche se sembrano diversi, hanno tutti un obiettivo in mente:

per capire la differenza tra WordPress.com e WordPress.org e per sapere quale è più adatto il tuo esigenze.

In questa guida, ti forniremo tutte le informazioni necessarie per capire esattamente cosa comporta ciascuna di queste versioni e come prendere la decisione giusta.

Dopotutto, non vuoi rimanere "bloccato" con una versione che non è giusta per te e quindi devi affrontare la seccatura di migrare da una piattaforma all'altra. Prendere la decisione giusta è, quindi, cruciale al successo a lungo termine del tuo sito.



Ma cos'è esattamente questo strumento? 

Per capire davvero la differenza tra le versioni di WordPrss.com e WordPress.org, inizieremo definendo cosa sia WordPress insieme a una breve storia di come è diventato.

Questo articolo è strutturato con cura in modo che, se hai fretta, puoi saltare alle sezioni di cui vuoi saperne di più.

Ma se vuoi comprendere a fondo la differenza tra WordPress.org e WordPress.com, ti invitiamo a unirti a noi in questo viaggio in cui sarai in grado di acquisire le informazioni necessarie in modo da poter fare la scelta giusta per le tue esigenze .

Iniziamo!

1. Cos'è WordPress?

Una delle chiavi per comprendere le differenze tra Wordpress.com e WordPress.org è capire cos'è WordPress. È l'argomento centrale di questi due siti (WordPress.com e WordPress.org) e sapendo esattamente per cosa viene utilizzato, puoi capire chiaramente e facilmente la differenza tra loro.

WordPress è una piattaforma di pubblicazione che può essere utilizzata per creare un sito web.

Essenzialmente, è un file sistema di gestione dei contenuti open source (maggiori informazioni su quel termine più avanti) attualmente in fase di sviluppo da centinaia di sviluppatori che contribuiscono da tutto il mondo (questa è la definizione stessa di open-source) sotto la guida di alcuni team leader chiave.

Logo WP

Come ogni altro software, ovviamente, ha la sua storia da raccontare, di come e perché è diventato gratuito, open source e sempre così popolare, oggi (in 2021) che alimenta oltre il 35% dei siti Web in tutto il mondo.

Le origini di WordPress possono essere fatte risalire all'anno 2003. In quell'anno, due sviluppatori, Matt Mullenweg e Mike Little hanno creato un fork (una copia software indipendente che prende la propria direzione, diversa dalla fonte da cui è stata copiata) di b2 / cafelog, un popolare strumento di web blogging dei primi anni 2000.

Questo fork divenne in seguito noto come WordPress.

Ma qual era il motivo e lo scopo di questo fork?

b2 / cafelog era una popolare piattaforma di blog in passato. Aveva migliaia di utenti. Il suo sviluppatore, Michel Valdrighi, tuttavia, è improvvisamente scomparso senza preavviso dopo aver rilasciato la versione 1.0 del software. La sua scomparsa ha causato scalpore all'interno della comunità b2 / cafelog.

Tra gli utenti di b2 / cafelog c'era Matt Mullenweg, l'uomo che in seguito sarà conosciuto come il co-fondatore di WP e Automattic.

Era turbato a causa della mancanza di supporto per b2 / cafelog dopo la scomparsa del suo sviluppatore. Diversi utenti hanno anche mostrato preoccupazione per il futuro della piattaforma di blog. 

Matt Mullenweg

Matt Mullenweg parlando al WCEU

Fortunatamente, b2 / cafelog era stato rilasciato sotto GPL (una licenza software che consente modifiche illimitate del codice sorgente ma più sulla GPL più avanti). Quindi, Matt e Mike hanno iniziato a creare una nuova piattaforma di pubblicazione utilizzando il codice sorgente di b2 / cafelog come base.

Quel fork è ora noto come WordPress.

Sebbene WordPress sia stato inizialmente creato da due persone, attualmente è gestito da migliaia di persone (sviluppatori) in tutto il mondo. In realtà, chiunque può dare suggerimenti o contributi al codice, i suggerimenti validi vengono esaminati e quindi raggruppati in una versione e rilasciati.

Inoltre, né Matt né Mike ne detengono il copyright. Invece, i contributori possiedono il proprio copyright (ce ne sono migliaia e in qualsiasi momento potresti essere uno di loro anche tu se hai le capacità di sviluppo necessarie). 

Infine, una volta scaricata una copia del codice WordPress o del file sorgente, quella copia sarà automaticamente tua, il che significa che puoi fare "quello che vuoi" con essa.

Questo è il concetto di open-source. Sebbene tu possa effettivamente fare quello che vuoi con esso, ci sono alcune implicazioni nel cambiamento e la maggior parte delle persone non ha bisogno di cambiare nulla.

Eppure, in teoria, puoi!

Quindi cos'è esattamente questo open-source?

WordPress è un software gratuito e open source

Forse ti starai chiedendo "Come è possibile?“Come può qualcuno ottenerlo e usarlo nel modo che preferisce? Perché quando ottieni una copia di WordPress, poi la modifichi e poi distribuisci la versione modificata, non ti verranno inviate azioni legali o avvisi di copyright, cessate e desiste e altri mumbo-jumbo legali?

I creatori e i collaboratori che ci lavorano non si preoccupano di proteggere il loro lavoro?

Be ', certo che fanno. E ci sono meccanismi incorporati per proteggere i loro "diritti".

Il software è concesso in licenza con GPL o GNU Public License, proprio come il suo precursore, b2 / cafelog.

Questo rende WordPress software libero.

Ma cosa si intende esattamente per libero? 

Logo GPLv3

"Libero" in questo contesto non significa necessariamente "gratuito", ma "gratuito" come in "libertà". Libertà di parola, non birra gratis.

Significa che chiunque ha la libertà di fare quello che vuole su un software distribuito sotto licenza GPL.

Ciò include modificarlo, studiarne il funzionamento, ridistribuirlo, ridistribuirne la versione modificata o persino rivendere la versione modificata, anche se hanno ottenuto la versione originale gratuitamente, proprio come WordPress.

La licenza non limita la tua capacità di modificare il codice o di utilizzarlo come preferisci.

C'è una condizione però:

Quello che ti chiede di fare è quello qualsiasi lavoro derivato da esso è inoltre completamente concesso in licenza come open-source con licenza GPL(Non puoi pretendere di possedere derivati ​​della fonte e chiuderli). In sostanza, anche qualsiasi derivazione del codice deve essere open source, in modo che chiunque possa continuare ad aggiungere le proprie modifiche o modifiche. 

Ciò favorisce la crescita dello strumento e un senso di contributo alla crescita comune della piattaforma.

Inoltre, WordPress è un software open source, che consente a chiunque di visualizzare e studiare l'intero codice sorgente

Con questo in mente, possiamo dedurre che parte del motivo per cui è diventato così popolare è dovuto alla sua licenza e perché è open source. 

E con ciò è arrivata un'enorme crescita di popolarità!

Ma quali sono alcune delle cose che puoi fare con WordPress? Leggi di più per scoprire alcuni dei modi in cui si è differenziato dalle altre piattaforme.

Trova altri tutorial su WordPress qui nel nostro rispettivo menu.

Content Management System: creazione di contenuti per siti Web

Un sistema di gestione dei contenuti (CMS in breve), è un software che gestisce la creazione e la modifica dei contenuti digitali. Puoi confrontare un CMS con un software di editing e authoring (come MS Word o Google Docs), ma per i siti web. 

WordPress è attualmente il CMS più popolare al mondo. Alimenta il 35% di tutti i siti Web ed è il CMS dominante con una quota di mercato del 62% (a dicembre 2019, source).

Questo numero è aumentato costantemente negli ultimi anni e non mostra segni di arresto o rallentamento.

WordPress Dashboard

A differenza di altri sistemi di gestione dei contenuti, che sono principalmente rivolti a una particolare nicchia (ovvero limitato esplicitamente o implicitamente all'uso in e-commerce, blog, ecc.), WordPress può essere utilizzato per creare qualsiasi tipo di sito Web, sia esso un sito di social media o un sito simile a YouTube, un negozio online, una vetrina aziendale, un mezzo per contattare la tua attività, una rivista online, un luogo per i download digitali o qualsiasi altra cosa tu possa pensare.

Qualunque sia il tipo di sito web che ti viene in mente, puoi crearlo utilizzando WordPress. Ciò può essere ottenuto principalmente estendendo le sue capacità attraverso il tema WordPress e vari plugin di WordPress. 

Inoltre, è molto facile e intuitivo e puoi trovare un'ottima documentazione online e migliaia di risorse gratuite per capire come funziona.

Tutte queste caratteristiche lo rendono un CMS come nessun altro e, naturalmente, questo è ciò che ti ha portato qui: una decisione di usarlo per il tuo lavoro, ma il punto interrogativo se usare la versione WordPress.com vs WordPress.org. 

Il che significa che siamo pronti per passare alla sezione successiva.

In sintesi: 

WordPress è un sistema di gestione dei contenuti open source. Un software open source è qualsiasi software il cui codice sorgente è liberamente accessibile a chiunque. Un sistema di gestione dei contenuti è uno strumento che semplifica la creazione e la pubblicazione di contenuti online. WP è un software libero concesso in licenza con licenza GPL, il che significa che chiunque può fare quello che vuole con la propria copia del codice, incluso, ma non limitato a modificarlo, a condizione che ridistribuiscono la versione modificata con la stessa licenza. Ciò ha portato la piattaforma a una crescita, estensibilità e popolarità significative.

Abbastanza facile da capire la definizione condensata una volta che ne hai una conoscenza approfondita eh?

Passiamo alla prossima sezione!

2. WordPress.com vs WordPress.org: qual è la differenza?

Ora che hai un'idea chiara di cosa sia WP, ora sei meglio equipaggiato per capire qual è la differenza tra le versioni di WordPress.org e WordPress.com.

Hosted vs Self-hosted

La differenza principale che presto spiegheremo in modo più dettagliato è la seguente: 

  1. Se usi WordPress.com - non hai bisogno di trovare un servizio di hosting - il tuo unico "lavoro" è creare il contenuto
  2. Se scarichi la tua installazione da WordPress.org, dovrai trovare un servizio di hosting su cui installarla e mantenerla da solo
     

Ma, sebbene quanto sopra possa sembrare molto chiaro, la verità (e le implicazioni) di scegliere l'una o l'altra è un po 'più complicata.

Analizziamolo.

WordPress.org è la casa della versione scaricabile gratuitamente

WordPress.org è il sito web dove puoi scaricare il CMS open source preconfezionato, pronto per l'installazione - il pacchetto di installazione vero e proprio di WordPress se vuoi installarlo sul tuo ambiente o su un account di hosting che hai acquistato o che stai per acquistare. Se vuoi essere in grado di personalizzare completamente e utilizzare WordPress insieme ai suoi temi e plugin personalizzati per creare il tuo sito web, allora ti consigliamo di andare su WordPress.org e scaricarlo. 

Tuttavia, il file zip con l'installazione scaricata non può esistere da solo:

Non fa nulla da solo.

Dovrai acquistare un pacchetto di hosting e un nome di dominio per configurare il tutto.

Dopo aver acquistato l'account di hosting e il dominio, dovrai caricare il software zippato sul server del tuo host web tramite FTP o in altro modo e installarlo. Una volta terminato, lo stai ospitando da solo, da qui il motivo per cui un'installazione da WordPress.org viene spesso definita "self-hosted".

(NB: Abbiamo una guida completa su come configurare il tuo primo sito web in una semplice guida passo passo trovato proprio qui.)

Puoi anche scegliere di scaricare il software e installarlo sul tuo server web locale, se ne hai uno. Stack di software come XAMPP, WAMPe LAMP sono alcuni degli stack di server locali più utilizzati per creare un'installazione locale di WP. Questi sono in genere una combinazione di un file Apache web server, una versione di PHP e un'installazione di MySQL, con gusti sia per Windows e Linux.

 Stack software LAMP (Linux Apache MySQL PHP)

Ci sono diversi motivi per cui potresti volerlo installare localmente. Molte persone useranno un'installazione locale per studiare e / o imparare come funziona. Altri, come gli sviluppatori di software, useranno installazioni locali per sviluppare temi e plugin per la distribuzione o la vendita ai loro clienti o faranno qualche altro tipo di lavoro di sviluppo sul CMS.

Hosting

Come puoi immaginare, ci sono molte aziende che offrono effettivamente i servizi di hosting WordPress come parte della loro offerta. Sebbene si tratti in genere di uno stack LAMP o WAMP come descritto sopra, ci sono varie aziende specializzate nell'offerta di piani di hosting WordPress personalizzati che ottimizzano e ottimizzano il software e gli ambienti per assicurarsi che i siti Web ospitati su questi piani funzionino al massimo delle loro potenzialità.

In realtà abbiamo esaminato personalmente alcuni di questi host, tra cui In movimento su chi siamo ospitati, WP Engine su cui abbiamo recensito anche CollectiveRay, un servizio che offre SOLO l'hosting per WordPress e Kinsta, un altro host specializzato nella creazione di configurazioni super veloci per le persone che hanno bisogno di ospitare siti Web aziendali o ad alte prestazioni.

Recensione di hosting di InMotion

WordPress.com è un servizio commerciale che utilizza WordPress come core

WordPress.com, d'altra parte, non fornisce alcun collegamento per il download. Invece, l'azienda che ci sta dietro, Automattic, ti fornisce tutto il necessario per creare un file sito web.

Automattic è in realtà una società commerciale fondata da Matt Mullenweg (ne parleremo più avanti). 

Se desideri creare un sito Web tramite la versione WordPress.com di WordPress, non è necessario trovare un provider di hosting. Automattic ti fornisce un servizio di hosting utilizzando una versione leggermente modificata di WordPress già caricata e configurata al suo stato più elementare.

Questo è il motivo per cui la versione .com viene spesso definita "ospitato"Versione. 

Inoltre, non è necessario acquistare un nome di dominio per farlo funzionare in quanto ti forniranno un sottodominio da utilizzare sul tuo sito web che assomiglia a questo: tuosito.wordpress.com.

Puoi, ovviamente, aggiungere il tuo nome di dominio (es yoursite.com), anche se dovrai acquistare un piano a pagamento da loro per poterlo fare. 

Dashboard di WordPress com

3. Prezzo WordPress

Ci sono diversi piani offerti su WordPress.com. 

  1. pianta libera - simile a Tumblr e blogger in termini di funzionalità e utilizzo previsto. Basta registrarsi, creare un sottodominio e il gioco è fatto! Ha uno spazio di archiviazione limitato di 3 GB.

  2. Piano personale - al prezzo di $ 39 / anno o $ 3.50 / mese. Ti consente di utilizzare un nome di dominio personalizzato o, se non ne hai ancora uno, ottieni effettivamente un dominio .com gratuito quando acquisti un piano a pagamento. Il piano personale 6 GB di spazio di archiviazione. Puoi disabilitare gli annunci e hai accesso al supporto tramite e-mail e supporto tramite chat dal vivo.

  3. Piano premium - prezzo $ 99 / anno. I piani premium hanno tutte le caratteristiche del supporto personale più videopress, temi premium, personalizzazione avanzata (CSS personalizzato) e la possibilità di accettare pagamenti tramite il tuo sito. Premium include anche 13 GB di spazio di archiviazione.

  4. Business plan - al prezzo di $ 299 / anno. Tutte le funzionalità dei piani personali e premium più spazio di archiviazione illimitato, temi personalizzati e supporto per plug-in e la possibilità di rimuovere il marchio WordPress.

  5. Piano VIP - inizia a circa $ 1700 al mese. Sì, è un pagamento mensile ed è hosting di livello Enterprise. Questo è pensato per i siti mission-critical con milioni di visitatori al mese.

Controlla le + caratteristiche attuali

 

Prezzi di WordPress.com

In breve, WordPress.org è il software mentre WordPress.com è un servizio di hosting che utilizza il software.

Perché esiste un WordPress.org vs WordPress.com?

Ma perché creare due siti web separati? Perché confondere le cose?

Anche se a questo punto dovrebbe esserti molto più chiaro qual è la differenza tra WordPress.org e WordPress.com, siamo abbastanza sicuri che alcune domande persistono ancora.

Tutto è avvenuto come parte di questa storia ed evoluzione di WordPress. 

Tieni presente che in origine si trattava di uno sforzo volontario per garantire che il lavoro del software precedente non andasse sprecato.

Due anni dopo l'introduzione di WordPress, Matt (questo è il suo sito web personale) ha notato che molte persone dicevano di amarlo, ma era ancora abbastanza impegnativo configurarlo e gestirlo. In aggiunta a ciò, il problemi di e aspetti di manutenzione (come protezione contro gli attacchi) della gestione di un sito self-hosted ha allontanato molti utenti. 

Ecco perché Matt ha fondato Automattic e la versione ospitata: WordPress.com semplifica tutto per l'utente finale in modo che non possa concentrarsi su nient'altro che sulla creazione del proprio contenuto. 

Automattic si concentra sulla fornitura di una piattaforma a servizio completo per l'utente finale che desidera utilizzare WordPress. Fornisce tutto ciò di cui hai bisogno senza doversi preoccupare degli aspetti tecnici della gestione di un sito Web come l'installazione, l'aggiornamento, la protezione del sito Web e altre cose tecniche.

È un servizio commerciale che utilizza una versione leggermente modificata del software WordPress:

Il "modalità facile".

Tuttavia, in cambio della semplicità, ti manca parte della libertà fornita con la versione ospitata. Bisogna pagare un extra per sbloccare le funzionalità più avanzate ma le manette del controllo e della personalizzazione limitati rimangono ancora e hanno tracce visibili lasciate anche sul piano VIP, anche se molto piccole. 

WordPress.org, d'altra parte, si concentra sulla distribuzione del software WordPress, insieme alla vasta documentazione sull'utilizzo e la personalizzazione.

Ti dà totale libertà su qualsiasi cosa tu voglia fare con il software.

Iniziare con i siti ospitati autonomamente può essere tecnicamente impegnativo per alcune persone perché richiede configurazione tecnica e know-how. È inoltre necessario avere dimestichezza con aspetti che potrebbero non essere il punto di forza di molte persone, come la sicurezza web, le prestazioni, la manutenzione, gli aggiornamenti tra le versioni e la risoluzione dei problemi quando le cose vanno male.

Possiamo dire che è il "modalità difficile".

WordPress.org fornisce anche una casa in cui la comunità può condividere conoscenze e aiutarsi a vicenda. Pertanto, anche se non disponi di e-mail o supporto live con il tuo account di hosting, puoi sempre fare affidamento sulla community per aiutarti. Infatti, se mai dovessi riscontrare problemi specifici, è probabile che qualcuno abbia già sperimentato il problema, chiesto aiuto, risolto e poi scritto su di esso o documentato online.

Siti come WPBeginner e questo sito si concentrano in realtà su molti "problemi", suggerimenti o trucchi o altre cose che hanno a che fare con la gestione di un sito Web WordPress.

Se non trovi una soluzione al tuo problema online, tutto ciò che devi fare è chiedere in giro e avrai sicuramente una risposta. La community di WordPress è una delle comunità più attive e amichevoli che tu abbia mai trovato su Internet.

Fidati di noi, abbiamo interagito parecchio con questa community e non abbiamo altro che elogi per questo!

4. WordPress.com vs WordPress.org: PRO e CONTRO

Per comprendere meglio i pro ei contro di WordPress.com rispetto a WordPress.org, dobbiamo affrontarli separatamente in dettaglio.

Pro vs Contro

PRO di WordPress.com

Ecco alcuni dei vantaggi dell'utilizzo della versione di WordPress.com:

  • È facile iniziare - il piano di base, spesso chiamato versione ospitata, è gratuito. Per iniziare, tutto ciò che devi fare è registrarti, compilare alcune informazioni di base sul tuo sito e il gioco è fatto. Fondamentalmente è semplice come registrarsi su un sito di social media in cui si inseriscono informazioni su di te. L'unica differenza qui è che stai invece inserendo informazioni sul tuo sito web. È perfetto per qualcuno che ha appena iniziato.

  • Gratuita - A differenza della versione self-hosted, puoi avviare il tuo sito web tramite il servizio senza spendere un centesimo. Tuttavia, c'è un problema. È molto limitato. Ne discuteremo più dettagliatamente in seguito.

  • Senza fastidi - Aggiornamenti, sicurezza e backup sono gestiti dal team di assistenza, quindi non devi preoccuparti di loro.

  • Supporto via e-mail e chat dal vivo per piani a pagamento - Ottieni supporto dedicato. È un aiuto immediato quando ne hai bisogno.

CONTRO di WordPress.com

Successivamente, vediamo gli svantaggi del servizio WordPress.com:

  1. Il piano gratuito ha annunci - che ti piaccia o no, il tuo sito web avrà degli annunci visualizzati su di esso. Può sembrare poco professionale in quanto gli annunci possono non essere correlati ai tuoi contenuti. Puoi passare a un piano a pagamento se desideri rimuovere completamente gli annunci.

  2. Il piano gratuito ha solo 3 GB di spazio di archiviazione - questa quantità di spazio limitato può esaurirsi rapidamente, quindi di solito è utile solo per un blog personale.

  3. Il tuo nome di dominio è simile a questo: yoursitename.wordpress.com nel piano gratuito - non è diverso dalla creazione del tuo sito web tramite Blogger o tumblr o altri servizi gratuiti. Se desideri utilizzare il tuo nome di dominio (ad esempio yoursitename.com), devi acquistare uno dei piani a pagamento.

  4. Non puoi caricare temi e plugin personalizzati - Gli utenti del piano gratuito possono installare solo temi gratuiti dalla selezione limitata trovata nel repository di WordPress.com che, al momento della stesura di questo documento, consiste di soli 91 temi (rispetto ai circa 3,300 temi gratuiti nel repository di WordPress.org). Se desideri utilizzare un tema premium, devi acquistare un piano Premium. Se vuoi essere in grado di installare temi e plugin di terze parti, devi essere sul piano aziendale.

  5. Non puoi utilizzare codice personalizzato - iSe desideri personalizzare alcuni aspetti del tuo sito attraverso piccoli cambiamenti nel codice come nel tuo tema functions.php o aggiungi Google Analytics nel tuo tema header.php, allora sei sfortunato. Nessuno dei piani (eccetto il piano VIP) ti consente di modificare i file PHP o modelli di base.

  6. I tuoi contenuti sono vincolati dai loro termini di servizio - se pensano che il tuo sito web, un post o qualsiasi contenuto che hai pubblicato abbia violato i loro termini di servizio, corri il rischio che il tuo sito web venga cancellato o sospeso.

  7. Visualizza un "Powered by WordPress" nel piè di pagina - non puoi rimuovere questo testo a piè di pagina unless sei nel Business Plan.

  8. Il supporto per l'e-commerce richiede il piano aziendale - L'e-commerce o la creazione di un negozio online richiedeva un piano aziendale, nessuno dei livelli inferiori lo supporta.

PRO di WordPress.org

Come puoi vedere, ci sono alcuni PRO e CONTRO per WordPress.com. C'è un bel elenco anche per WordPress.org, anche se, con questo, ci sono più PRO che CONTRO.

Diamo un'occhiata alla lista completa:

  1. Temi e plugin personalizzati. Non devi pagare nulla in più per utilizzare temi e plugin personalizzati. Rispetto al repository di WordPress.com, ci sono migliaia di temi e plug-in gratuiti nel repository di WordPress.org. Ci sono anche migliaia di temi e plugin premium disponibili per il download da fornitori di terze parti

    temi
  2. Appartenenza e siti di e-commerce. Ancora una volta, non è richiesto alcun piano speciale per creare un negozio di e-commerce o un sito di appartenenza. Non importa se stai utilizzando un piano di hosting da $ 5 / mese o un piano di hosting dedicato da $ 500 / mese, puoi creare il tuo abbonamento e il tuo sito di e-commerce.
  3. Possiedi i tuoi contenuti e ne hai il pieno controllo. A differenza della pubblicazione in WordPress ospitato, puoi pubblicare qualsiasi tipo di contenuto in un sito ospitato autonomamente senza correre il rischio che il tuo sito venga bandito o eliminato. Tuttavia, tieni presente che alcuni host web impongono regole proprie. Il più delle volte, i termini che ti vincolano ai siti di hosting sono molto più flessibili rispetto a Ts e C di Automattic. La maggior parte degli host consentirà tutto ciò che non è illegale o dannoso.
  4. Monetizza il tuo sito utilizzando qualsiasi metodo tu voglia. Link di affiliazione, banner pubblicitari, persino pop-under e annunci in overlay, sta a te decidere come monetizzare il tuo sito web. 
  5. Puoi aggiungere facilmente codice personalizzato e hai opzioni di personalizzazione più avanzate. Se sei un fanatico del web o della tecnologia, allora conosci l'importanza, i vantaggi e la soddisfazione di avere il pieno controllo su un pezzo di software applicativo che stai utilizzando. Il sito self-hosted ti dà questa capacità. Hai una libertà senza precedenti nell'utilizzo di WordPress self-hosted. Armeggia tutto quello che vuoi finché il tuo sito web non prende il forma che hai sognato.
  6. La tua immaginazione è il limite. Se sei uno sviluppatore web o un web designer, non c'è limite a ciò che puoi fare con WordPress. Se non sei uno sviluppatore o un designer, non temere. Anche i non tecnici possono creare un sito web davvero unico, grazie a migliaia di temi e plugin gratuiti e premium accessibili a chiunque. Spesso offrono incredibili opzioni avanzate e funzionalità di personalizzazione, specialmente quelle premium. Oppure puoi assumere uno sviluppatore per portare il tuo sito web al livello successivo.

CON di WordPress.org

Diamo un'occhiata agli aspetti negativi dell'utilizzo di WordPress.org.

  1. Richiede un host web e un nome di dominio. Prima di poter iniziare a utilizzare la versione self-hosted, è necessario acquistare un pacchetto di web hosting e un nome di dominio. Il prezzo dell'hosting è abbastanza basso in generale, in genere puoi ottenere una combinazione di hosting + dominio a partire da $ 48 / anno. Tali piani offrono più opzioni di controllo e personalizzazione rispetto allo stesso piano Business WordPress.com a prezzo. 

    Hosting + dominio
  2. La sicurezza, il backup e la manutenzione dipendono da te. La maggior parte degli host web ti fornirà una linea di difesa minima, anche se il livello di sicurezza varia a seconda dei diversi fornitori di hosting. Puoi scegliere di installare plug-in di sicurezza per rafforzare la tua installazione, ma questa è la tua scelta. Sebbene consigliamo di configurare plug-in di sicurezza, ciò richiede un certo know-how tecnico, quindi non è al 100% adatto ai principianti. Il backup e la manutenzione sono fondamentali per TUTTI i siti web. Devi anche prenderti cura di questi da solo, o per lo meno assicurarti che il tuo ospite si occupi di loro. Ancora una volta, ci sono plugin insieme agli strumenti del tuo host web per aiutarti a farlo, ma l'onere è su di te.
  3. Richiede più tempo e potrebbe essere più difficile da usare, soprattutto per i non tecnici. La sola configurazione iniziale può richiedere molto più tempo rispetto a WordPress.com. Inoltre, se incontri problemi, dovrai scoprire come risolverli da solo o ottenere aiuto (limitato) dal tuo provider di hosting. Per fortuna, oltre alla community di WordPress, ci sono alcuni host web che offrono un ottimo supporto per aiutarti con i problemi del tuo sito web.

Fai clic qui per visitare la nostra opzione di hosting WordPress consigliata: hosting InMotion

In poche parole, WordPress.com è più facile in generale, non devi preoccuparti di nient'altro oltre alla creazione del tuo sito Web e alla creazione di contenuti.

Ma per ottenere ciò, sacrifica il controllo e la personalizzazione.

WordPress.org ha una curva di apprendimento più ripida e richiede di spendere più soldi in anticipo per l'hosting e il dominio, ma è un'esperienza molto gratificante in quanto offre vaste opportunità per coloro che vogliono spingere i confini.

5. Limitazioni

Quando si tratta di limiti, sia WordPress.com che WordPress.org hanno i propri limiti.

Questo è importante. Prima di decidere se utilizzare una versione o l'altra, assicurati di leggerlo e capirlo.

Diamo un'occhiata a quali sono queste limitazioni:

Limitazioni di WordPress.com

Come puoi vedere nella sezione PRO e CONTRO, i siti Web WordPress.com ospitati hanno diverse limitazioni. Inoltre, i piani di livello inferiore hanno ancora più limitazioni con cui dovrai fare i conti.

A parte le ovvie limitazioni di personalizzazione che abbiamo visto nella sezione precedente, la creazione di un sito Web su WordPress.com ti vincola efficacemente ai loro termini di servizio, il che limita la tua libertà di pubblicazione.

In aggiunta a ciò, leggi questa clausola dal Termini del servizio

Automattic può interrompere l'accesso dell'utente a tutti o parte dei nostri Servizi in qualsiasi momento, con o senza motivo, con o senza preavviso, con effetto immediato.

Ciò significa essenzialmente che il tuo sito web è in balia di Automattic. Possono rimuovere immediatamente il tuo sito Web senza alcun preavviso. 

Sebbene anche altri host web abbiano la stessa clausola nei loro termini, anche se formulati in modo leggermente diverso, la maggior parte di loro non farà le cose in questo modo. La maggior parte di loro ti avviserà e ti darà preavviso prima della risoluzione.

Per sviluppatori / designer, WordPress.com è un grande no-no. Se vuoi diventare uno sviluppatore WordPress esperto, o se vuoi solo imparare come funziona lo sviluppo web con l'aiuto di WordPress, allora sarai molto limitato con la versione del servizio WordPress.com. Il pubblico di destinazione principale di questo servizio sono gli utenti finali che hanno poche o nessuna conoscenza tecnica. La maggior parte degli sviluppatori vorrebbe essere in grado di giocherellare quanto vuole, cosa che WordPres.com non consente.

Se desideri SOLO personalizzare l'aspetto di un sito, WordPress.com potrebbe essere sufficiente, poiché puoi personalizzare il CSS di un tema se hai un piano Premium o superiore. Ma anche allora, scoprirai che questo non è abbastanza per essere in grado di ottenere qualsiasi tipo di design completamente personalizzato. 

Esistono anche diverse regole sul tipo di contenuti e siti Web che puoi pubblicare sul servizio WordPress.com. Sebbene con WordPress in generale, sia possibile creare tutti i tipi di siti Web, WordPress.com consente solo i siti Web che Automattic ritiene conformi ai loro termini. 

Tra i limiti c'è il fatto che non è possibile creare siti Web per adulti, non è possibile creare siti Web affiliati e non è possibile creare siti Web il cui contenuto è costituito principalmente da post sponsorizzati.

Come si può vedere, la monetizzazione è limitata in WordPress.com.

Per fortuna, consentono Google Adsense e altre reti pubblicitarie, tuttavia, solo se hai un piano aziendale.

Gli utenti del piano Premium e inferiori possono partecipare a WordAds, il servizio pubblicitario di Automattic, ma dovrai dividere le entrate con loro e con te non puoi controllare il tipo di annunci visualizzati sul tuo sito.

Limitazioni di WordPress.org

Non ci sono limiti rigidi quando si tratta di utilizzare la piattaforma self-hosted. Tuttavia, tieni presente che puoi essere limitato da quanto segue:

La potenza complessiva del tuo sito dipende dal tuo piano di hosting. Potere qui significa la capacità del tuo sito di gestire elevati volumi di traffico insieme a temi e plugin complessi senza subire problemi di prestazioni e rallentamenti.

Il problema con la maggior parte dei servizi di hosting economici è che mettono MOLTI siti Web sugli stessi server, il che significa che tali siti Web sono sempre in competizione con altri siti Web per le risorse. Il risultato è che la maggior parte dei siti finirà per offrire un'esperienza utente non ottimale o addirittura lenta ai propri visitatori. 

Limitazioni di hosting di WordPress

Se hai bisogno di più potenza, avrai bisogno di pacchetti di hosting più costosi o ti consigliamo di scegliere host premium.

In generale, più costoso è il piano di hosting che scegli, più potente sarà il tuo hardware o più risorse saranno disponibili. Anche la qualità dell'host influisce su di esso, il piano di hosting più economico di un host premium può competere con il piano di medio livello di un host scadente ed economico. 

Sono disponibili diversi livelli di piani di hosting a seconda del fornitore di hosting. La maggior parte delle volte, puoi acquistare pacchetti di hosting condiviso, VPS e dedicati dalla maggior parte dei provider di hosting.

La potenza del tuo sito dipende dalla potenza del server che lo esegue.

Il tuo contenuto è soggetto ai termini di servizio del tuo host. Ad esempio, alcuni host consentono contenuti per adulti, giochi a distanza, CBD o contenuti correlati alla droga, mentre altri no. Alcuni consentono siti Web ad alta intensità di risorse (esempi sono siti di hosting di immagini, video e / o siti di streaming o download di grandi dimensioni, pesanti, ecc.) Mentre altri no.

Assicurati di controllare attentamente la politica di utilizzo accettabile e i termini di servizio del tuo host prima di acquistare. Assicurati di chiedere al team di vendita cosa intendi fare con il tuo sito e se i loro siti possono gestire bene il tuo scenario.

La personalizzazione avanzata richiede la conoscenza delle tecnologie del sito Web come HTML, CSS, JavaScript, PHP e MySQL. Per godersi appieno il limiteless capacità di personalizzazione di un sito self-hosted, avrai bisogno di una buona conoscenza di queste tecnologie web. In caso contrario, dovrai assumere uno sviluppatore per aiutarti a effettuare tali personalizzazioni. 

Altrimenti, dovresti limitarti a temi e plugin premium, che, per fortuna, sono abbondanti. Ci sono migliaia di sviluppatori di temi e plug-in WordPress là fuori che vendono temi e plug-in premium che possono rendere il tuo sito self-hosted davvero eccezionale.

Puoi trovare una selezione dei migliori temi e plugin navigando in questo sito dal menu in alto. Ci sforziamo di selezionare e rivedere i migliori prodotti in circolazione, rendendo più facile per te prendere una buona decisione su cosa usare e per spendere i tuoi sudati soldi.

Puoi anche assumere sviluppatori WordPress che possono creare un tema personalizzato o un plug-in che non puoi trovare da nessun'altra parte. Abbiamo approfondito come assumere un buon candidato qui.

La creazione di backup è tua responsabilità. Devi assicurarti di eseguire regolarmente backup adeguati del tuo sito WordPress. Per fortuna, ci sono centinaia di servizi e plugin di backup che possono aiutarti in questo. Alcuni piani di hosting hanno anche backup integrati, ma assicurati di averli configurati correttamente.

Ma devi controllare regolarmente che i tuoi servizi di backup funzionino correttamente.

6. Supporto e sicurezza

Supporto e sicurezza

Sebbene abbiamo già toccato un po 'questo argomento nelle sezioni precedenti, li esploreremo ulteriormente in questa sezione.

Ovviamente, se hai un piano a pagamento, WordPress.com fornisce supporto e sicurezza senza precedenti ai suoi clienti. Gli utenti iscritti a piani di abbonamento a pagamento godono di supporto tramite posta elettronica e chat dal vivo, consentendo loro di ricevere immediatamente aiuto quando incontrano problemi con il loro sito.

Per quanto riguarda l'aspetto della sicurezza, a causa delle pesanti limitazioni imposte ai siti, vengono eliminate le possibilità che gli utenti installino temi e plugin mal codificati o obsoleti, il che migliora notevolmente la sicurezza.

Inoltre, il team di WordPress.com lavora XNUMX ore su XNUMX per garantire che i propri server siano protetti dagli attacchi. Sebbene ci siano alcuni casi in cui i siti Web sul servizio è stato infettato da software dannoso, il team in genere metterà in atto diverse misure di mitigazione. In circostanze eccezionali, ad esempio se il servizio viene compromesso, ti assicureranno di essere nuovamente attivo e funzionante nel più breve tempo possibile.

I siti WordPress self-hosted, d'altra parte, non hanno un team dedicato di supporto e sicurezza per occuparsi del tuo sito. La buona notizia è che puoi trovare facilmente soluzioni a problemi comuni (e anche less comuni) utilizzando un motore di ricerca o sfogliando il Forum di supporto. La cattiva notizia è che potresti dover armeggiare con il tuo sito per risolverlo.

Inoltre, diversi servizi di hosting offriranno diversi livelli di servizi di supporto. Prima di acquistare un account, controlla quale livello di supporto è disponibile e assicurati di essere soddisfatto di ciò che è disponibile. Se non sei soddisfatto del supporto via e-mail o chat, assicurati che il supporto telefonico sia incluso nel tuo piano di hosting.

Per quanto riguarda l'aspetto della sicurezza, WordPress da solo è ragionevolmente sicuro (a condizione che non si commettano alcuni errori comuni).

Con la libertà che ti dà, (metaforicamente parlando), puoi potenzialmente aprire una porta e lasciarla aperta, consentendo ad attori malintenzionati o hacker di ottenere l'accesso non autorizzato al tuo sito Web e provocare il caos. È quindi molto importante installare temi e plug-in di cui ti fidi e fare attenzione a non installare temi e plug-in "annullati", piratati, crackati o da fonti non attendibili.

Assicurati di scegliere sempre di acquistare plugin e temi e di ottenerli SOLO dai loro repository ufficiali o siti di download ufficiali.

Un'altra cosa da considerare quando si tratta di sicurezza self-hosted è la qualità del tuo host. Alcuni host offrono una sicurezza migliore di altri. Optiamo sempre per scegliere un fornitore rispettabile e ampiamente conosciuto, con ottime recensioni.

7. Costo / prezzo: qual è il più economico nel complesso?

Prezzi di WordPress - Rapporto qualità-prezzo

Ovviamente, a prima vista, WordPress.com è più economico in quanto ha un piano gratuito, che ti consente di iniziare senza alcun costo. Come abbiamo discusso, il piano gratuito avrà funzionalità molto limitate. Questo piano ti consente di avere un'idea della piattaforma.

Se vogliamo confrontare WordPress.com e WordPress.org in termini di costi e prezzi, dovremo confrontare il piano aziendale di WordPress.com con un pacchetto self-hosted entry-level.

Perché?

Perché il business plan è il più vicino al self-hosted quando si tratta di libertà e capacità di personalizzazione.

Vediamo come si confrontano:

Un account del piano aziendale costa $ 299 all'anno. Non devi preoccuparti della configurazione, della conservazione dei backup e della manutenzione. Tuttavia, a causa delle limitazioni di cui abbiamo discusso in precedenza, il prezzo non sembra eccezionale rispetto a un pacchetto self-hosted di livello base.

Un sito self-hosted può costare circa $ 140 all'anno. Il più delle volte includerà anche un nome di dominio gratuito. A questo costo, otterrai un hosting in grado di gestire una media di 20,000 visitatori mensili. Può fare tutto ciò che il piano aziendale può fare e molto di più e non sei vincolato da molte restrizioni.

Sebbene possano esserci determinati limiti imposti dai provider di hosting, puoi facilmente cercare provider alternativi che consentano il tipo di sito web che desideri. 

Da provider di hosting tradizionali come SiteGround contro InMotion ai provider di hosting offshore Shinjiru, c'è un host WordPress là fuori che può soddisfare qualsiasi esigenza tu abbia. 

Possiamo anche aggiungere il costo dei temi premium e dei plugin al costo dei siti ospitati autonomamente. La maggior parte dei temi premium costa circa $ 49 e i plugin premium costano da circa $ 30 a centinaia di dollari.

L'utilizzo di temi e plug-in premium supererà sicuramente le funzionalità del piano aziendale di WordPress.com, quindi anche se aggiungi questi costi aggiuntivi, vale comunque la pena optare per l'auto-hosting. Inoltre, la maggior parte di questi prodotti è un pagamento una tantum. La maggior parte delle volte non è richiesto alcun abbonamento.

Inoltre, molti temi premium su Themeforest e altri marketplace includono diversi plugin premium in bundle senza costi aggiuntivi. 

Alla fine, è nostra convinzione che una versione self-hosted di WordPress sia più economica nel lungo periodo perché offre funzionalità illimitate ben oltre ciò che i siti Web WordPress.com ospitati possono offrire.

Mentre la versione di WordPress.com ti offre la massima tranquillità in termini di sicurezza, backup e manutenzione, ci sono molti servizi là fuori che possono aiutarti in questi aspetti della sicurezza del tuo sito web senza compromettere la libertà che ti viene concessa.

DOMANDE FREQUENTI

A cosa serve WordPress?

WordPress viene utilizzato come piattaforma per creare siti Web dinamici come blog, siti Web aziendali, siti di appartenenza, negozi di e-commerce, siti di portfolio. È di gran lunga il CMS (Content Management System) più popolare e alimenta oltre il 35% dei siti Internet nel 2020. Con migliaia di temi e plug-in disponibili per qualsiasi tipo di sito web si possa immaginare, WordPress semplifica e velocizza l'implementazione di un sito web.

Come funziona WordPress?

WordPress è un sistema di gestione dei contenuti. Ciò significa che utilizza un sistema di file e un database per creare e archiviare il contenuto. In qualità di proprietario di un sito web, hai accesso a un'interfaccia di amministrazione che puoi utilizzare per definire pagine, post, articoli e altri contenuti del tuo sito web. Quando una persona accede al tuo sito web, la piattaforma esegue il rendering del contenuto richiesto dal database e vede il contenuto che hai scritto. WordPress in genere richiede un account di hosting o può essere utilizzato tramite WordPress.com.

Come posso utilizzare WordPress gratuitamente?

Il sito Web WordPress.com ti consente di creare un sito Web WordPress gratuitamente. Sebbene questo sia di natura limitata, è un ottimo modo per iniziare con WordPress e abituarsi alle sue caratteristiche e funzioni. WordPress.com è un servizio fornito da Automattic, una società fondata dal creatore originale di WordPress, Matt Mullenweg. 

Puoi guadagnare con WordPress?

Sì, ci sono diversi modi per guadagnare con WordPress. Puoi utilizzare WordPress per creare contenuti e quindi aggiungere annunci per monetizzare il sito. Potresti creare un sito web affiliato che generi commissioni quando le persone acquistano i prodotti che consigli. Puoi creare un sito eCommerce dove vendere i tuoi prodotti o fornire un servizio di dropshipping. Questi sono alcuni dei modi in cui puoi fare soldi con WordPress.

Esistono limitazioni per un sito Web WordPress?

Come con la maggior parte delle cose, WordPress ha alcune limitazioni. Tuttavia, la maggior parte degli utenti principianti non incontrerà mai tali limitazioni perché ci sono letteralmente la fineless modi in cui puoi configurare i siti WordPress per soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti. WordPress è cresciuto fino all'attuale livello di popolarità perché ha meno limitazioni di quanto si possa pensare.

Conclusione

Phew, quello è stato grande! Finalmente, ci stiamo avvicinando al momento cruciale! Ora dovresti avere piena consapevolezza delle capacità di WordPress.com rispetto a WordPress.org, permettendoti di decidere quale delle due varianti di WordPress dovresti usare.

WordPress.com è perfetto per coloro che vogliono solo pubblicare contenuti e non vogliono o non necessitano di personalizzazione avanzata e opzioni di monetizzazione flessibili. Se non vuoi preoccuparti dell'aspetto tecnico della gestione di un sito Web, WordPress.com è giusto per te. 

WordPress.org è per coloro che vogliono approfondire e sfruttare le opzioni avanzate di personalizzazione e monetizzazione che ha da offrire. È estremamente scalabile e può essere uno sforzolessly su misura per le proprie esigenze. L'ampia scelta di provider di hosting offre agli utenti il ​​controllo totale sul tipo di contenuto che possono pubblicare.

Ecco un'analogia:

Se ti piace costruire cose come computer o altre apparecchiature, pensa a WordPress.com come venditori di computer prefabbricati e WordPress.org come venditori di parti di computer. Se me lo chiedi, trovo sempre più soddisfacente e divertente costruire qualcosa da solo. Inoltre mi permette di capire meglio il prodotto finale rispetto a chi lo ha acquistato pre-costruito.

Anche se ora puoi fare la scelta giusta dopo aver compreso la differenza tra WordPress.com e WordPress.org, il nostro suggerimento sarebbe quello di optare per una versione self-hosted di WordPress.

Dai un'occhiata a questa offerta dell'hosting InMotion: ottieni fino al 51% di sconto sui piani di hosting fino al Settembre 2021

L'autore
David Attard
Autore: David AttardSito web: https://www.linkedin.com/in/dattard/
David ha lavorato nel o intorno al settore online / digitale negli ultimi 18 anni. Ha una vasta esperienza nei settori del software e del web design utilizzando WordPress, Joomla e le nicchie che li circondano. In qualità di consulente digitale, il suo obiettivo è aiutare le aziende a ottenere un vantaggio competitivo utilizzando una combinazione del loro sito Web e delle piattaforme digitali disponibili oggi.

Un'altra cosa... Sapevi che anche le persone che condividono cose utili come questo post sembrano FANTASTICHE? ;-)
Fatti un favore: lasciare un utile commenta con i tuoi pensieri, quindi condividi questo articolo sui tuoi gruppi di Facebook che lo troverebbero utile e raccogliamo insieme i frutti. Grazie per la condivisione e per essere gentile!

Disclosure: Questa pagina può contenere collegamenti a siti esterni per prodotti che amiamo e consigliamo vivamente. Se acquisti prodotti che ti suggeriamo, potremmo guadagnare una commissione per segnalazione. Tali commissioni non influenzano le nostre raccomandazioni e non accettiamo pagamenti per recensioni positive.

Autore / i in primo piano su:  Inc Magazine Logo   Logo di Sitepoint   Logo CSS Tricks    logo webdesignerdepot   Logo WPMU DEV   e molti altri ...